Points of view : l’Intervista  Roberta Mattei – Non essere cattivo
Set28

Points of view : l’Intervista Roberta Mattei – Non essere cattivo

  Roberta, sfatiamo il concetto che tu sia una ragazza di borgata.   Sono nata a Roma e vissuta a Spinaceto, periferia di Roma sud in cui la violenza era imperante e dove, condividevo l’esistenza con  gente di ogni tipo. Dal balcone di casa osservavo l’umanità che era in strada. Le mie giornate non di rado finivano per perdersi negli occhi e nella sofferenza di quelle persone. Di ragazzi come  Cesare e Vittorio, i personaggi...

Leggi di più
Sicario
Set27

Sicario

  Una squadra di agenti FBI entra in una casa in Arizona per scoprire muri che nascondono cadaveri avvolti nella plastica, dietro a tanto orrore il cartello della droga messicano. Kate (Emilily Blunt) si arruola nella task force governativa per scoprire i colpevoli, insieme a lei Matt agente della CIA e un mercenario colombiano Benicio Del Toro, un cinico e spietato killer al servizio di chi lo paga, pronto a tutto anche per...

Leggi di più
Ritorno alla vita
Set27

Ritorno alla vita

Per il ritorno al cinema di finzione Wim Wenders sceglie di ripartire dal punto da cui si era fermato, e cioè da un tipo di cinema che fa del  tempo e del suo divenire il principale strumento di ricerca. Nel caso poi di “Ritorno alla vita” ci sembra che la metodologia del regista sia diventata ancora più radicale nel diradare gli appigli che normalmente permettono allo spettatore di metabolizzare le asperità di certo cinema d’autore....

Leggi di più
Green Inferno
Set25

Green Inferno

Chissà se Eli Roth, prima di dedicarsi a “The Green Inferno”, avrà avuto tempo e la voglia di ripassare i fondamentali del suo cinema. Se così fosse successo, ci sarebbero stati almeno due titoli utili a stimolarne la verve creativa: il primo  sarebbe stato piuttosto scontato, essendo “Cannibal Holocaust” di Ruggero Deodato, un punto di riferimento per quelli come Roth, che decidono di diriger un horror incentrato sul tema del...

Leggi di più
Arianna
Set24

Arianna

Nonostante le difficoltà che sta attraversando dal punto di vista produttivo, il cinema italiano continua a dare segnali di vitalità. Prova ne sia, all’ultimo festival di Venezia, la presenza di un gruppo di film che ha portato alla ribalta i nomi di Antonio Messina (L’attesa),  Alberto Caviglia (Pecore in erba),  Lorenzo Berghella (Bangland), e appunto di Carlo Lavagna, il regista di “Arianna”, che alla pari degli altri appena...

Leggi di più