Prossime Uscite 15 maggio

Godzilla
Radiazioni a lungo termine
Un film di Gareth Edwards. Con Ken Watanabe, Aaron Taylor-Johnson, Elizabeth Olsen, Bryan Cranston, Juliette Binoche.
continua»
Genere Azione, Ratings: Kids+13, produzione USA, 2014. Durata 123 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.La Legendary Pictures e la Warner Bros. nel marzo del 2010 hanno comprato dallo studio Toho i diritti cinematografici di Godzilla.In questo reboot, realizzato in 3D e prodotto da Brian Rogers, la celebre creatura giapponese dovrà combattere contro uno o più mostri. Godzilla, inoltre, avrà un approccio simile a Batman Begins. Lo studio pensa di rendere omaggio al Godzilla tradizionale ridando al mostro l’aspetto di un dinosauro invece che quello di un’iguana gigante come è avvenuto nel film di Roland Emmerich del 1998.

Godzilla verrà nuovamente ricreato in computer grafica. Drew Pearce avrà il compito di invecchiare i personaggi del film, in modo che corrispondano all’età degli attori che lo studio ha in mente di usare.

Grace di Monaco

La vita di Grace Kelly diventa un film
Un film di Olivier Dahan. Con Nicole Kidman, Tim Roth, Frank Langella, Paz Vega, Parker Posey.
continua»
Genere Biografico, produzione USA, Francia, Belgio, Italia, 2014. Durata 103 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Un film sull’attrice Grace Kelly sullo stile de Il discorso del re. Il film è ambientato nel 1962, e racconta i sei mesi in cui il Principato di Monaco entrò in contrasto con la Francia e Grace Kelly lavorò dietro le quinte per salvare Monaco da un colpo di stato. Il percorso della donna da attrice e diva degli anni ’50 a principessa di Monaco e infine vittima del destino è interpretato da Nicole Kidman, impegnata qui in un ruolo particolarmente delicato e discusso, icona di un’epoca ancora da capire.

Ghost Movie 2 – Questa volta è guerra

Commedia parodistica che prende di mira gli stereotipi del cinema horror
Un film di Michael Tiddes. Con Marlon Wayans, Jaime Pressly, Essence Atkins, Gabriel Iglesias, Missi Pyle.
continua»
Genere Commedia, produzione USA, 2014. Durata 86 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Dopo aver perso la sua fidanzata posseduta, Kisha, in un incidente stradale, Malcolm incontra e si innamora di Megan, una ragazza bianca madre di due figli. Quando si trasferisce in una nuova casa con la famiglia, Malcolm scopre degli eventi paranormali bizzarri che circondano i bambini e la proprietà. A complicare le cose Kisha, tornata dalla morte, si trasferisce sull’altro lato della strada, e non c’è niente di peggio del disprezzo di una ex-fidanzata demoniaca. Il film parodierà Paranormal Activity 4, Sinister, The Possession, The Conjuring e Insidious.

Solo gli amanti sopravvivono

Una ballata ispirata e romantica. Elogio dell’artificio artistico come prova d’umanità
Consigliato: Assolutamente Sì*media giudizi di pubblico, critica e dizionari.
Un film di Jim Jarmusch. Con Tom Hiddleston, Tilda Swinton, Mia Wasikowska, John Hurt, Anton Yelchin.
continua»
Genere Drammatico, produzione Gran Bretagna, Germania, Francia, Cipro, USA, 2013. Durata 123 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Sullo sfondo della romantica desolazione di Detroit e Tangeri, un musicista underground, profondamente depresso dal corso delle vicende umane, si ricongiunge con la sua forte ed enigmatica amante. La loro storia d’amore dura ormai da almeno alcuni secoli, ma il loro disinibito idillio viene presto disturbato dalla selvaggia e incontrollabile sorella minore di lei. Possono questi delicati outsiders continuare a sopravvivere mentre il mondo moderno crolla intorno a loro?

Non dico altro

Ultimo film di James Gandolfini
Un film di Nicole Holofcener. Con Julia Louis-Dreyfus, James Gandolfini, Catherine Keener, Toni Collette, Tavi Gevinson.
continua»
Genere Drammatico, Ratings: Kids+13, produzione USA, 2014. Durata 93 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Eva è una massaggiatrice divorziata con una figlia che sta per andare al college, e la situazione la preoccupa non poco. Una sera, a una festa, conosce Albert, suo coetaneo gentile e corpulento, anche lui single, poi Marianne, poetessa con cui va subito d’accordo e che diviene una sua cliente fissa. Di lì a poco l’amicizia con Albert si trasformerà in qualcosa di più profondo, così come il rapporto con Marianne. Quest’ultima, infatti, finirà per sfogarsi con Eva di tutti i difetti dell’ex marito, che ancora la infastidiscono. Peccato che questi sia Albert… Eva si trova così di fronte a un bivio: credere ai racconti dell’amica o proseguire una relazione che sembrava perfetta?

La moglie del sarto

In lotta per difendere la sartoria di famiglia
Un film di Massimo Scaglione. Con Maria Grazia Cucinotta, Marta Gastini, Alessio Vassallo, Ernesto Mahieux, Tony Sperandeo.
continua»
Genere Drammatico, produzione Italia, 2012. Durata 95 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

All’inizio dei fantastici anni ’60, all’improvvisa morte del marito sarto, Rosetta, donna ammaliante di un paese del Sud, abbandonata da tutti deve combattere insieme con sua figlia Sofia per difendere il palazzetto e la sartoria di famiglia. L’assessore Cordaro, uomo potente, vuole impossessarsi con la complicità dei paesani di tutti i gli immobili del borgo e trasformarli in luoghi per turisti d’assalto. Il palazzo e la sartoria delle “due vedove” è al centro del sinistro progetto. Le due reagiscono, rilanciando la “sartoria per soli uomini”. Intanto, un giovane artista ambulante dal fascino zingaresco, Salvatore, fa innamorare Sofia. Con l’approvazione di mamma Rosetta e lo stupore degli abitanti i due si sposano. Ma il matrimonio non fa arretrare i malintenzionati e la frequentazione di soli uomini nella sartoria riaccende le voci diffamatorie: per tutti, la bottega è solo la copertura di una casa d’appuntamento. Quando tutto sta per precipitare, Rosetta scopre di essere incinta. Ma chi sarà il padre di quella creatura?

Pinuccio Lovero – Yes I Can

Torna il becchino per vocazione Pinuccio Lovero: esilarante, poetico, onesto e fuor di retorica
Un film di Pippo Mezzapesa. Con Pinuccio Lovero, Anna Pappapicco, Nicola Cambione, Giuseppe Germano, Giuseppe Modesto.
continua»
Genere Commedia, produzione Italia, 2012. Durata 72 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Pinuccio Lovero è un uomo di quarantasei anni che lavora come becchino nel cimitero di Mariotto, una piccola frazione del comune di Bitonto, in Puglia. Un giorno decide che è arrivato il momento di giocare la carta della politica e così si presenta alle elezioni amministrative come candidato della lista Sinistra Ecologia e Libertà, guidata da Nicky Vendola, lanciandosi nell’avventura di una curiosa e stravagante campagna elettorale.

Padre Vostro

Una tragicommedia dai toni surreali dalle inquadrature rarefatte, in cerca di un effetto straniante che è cifra stilistica matura e consapevole
Un film di Vinko Bresan. Con Kresimir Mikic, Niksa Butijer, Drazen Kuhn, Marija Skaricic, Jadranka Djokic.
continua»
Genere Commedia, produzione Croazia, 2013. Durata 96 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Il giovane Padre Fabijan approda in un’isoletta della Dalmazia dove, come ovunque in Croazia, il tasso di natalità è crollato nel corso degli anni. Frustrato dalla popolarità dell’anziano parroco locale e desideroso di lasciare il segno nella storia dell’isola, nonché di incoraggiare il “decorso della volontà divina”, Padre Fabijan ha un’idea geniale: bucare i preservativi che consentono la lussuria più sfrenata senza risultare in un boom delle nascite. Naturalmente l’ingegnoso prete ha bisogno della complicità di alcuni isolani: l’edicolante che vende ai compaesani i profilattici, ma anche il medico che dovrà sostituire con le vitamine le pillole anticoncezionali acquistate dalle donne del luogo. I risultati non tardano ad arrivare: gravidanze improvvise, matrimoni riparatori, altarini scoperchiati. Ma non tutte le conseguenze andranno nella direzione prevista da Padre Fabijan, che scoprirà che sostituirsi a Dio non è una buona idea nemmeno se si è convinti di rendergli un prezioso servigio.

Più buio di mezzanotte

L’esordio alla regia di Riso con Micaela Ramazzotti
Un film di Sebastiano Riso. Con Davide Capone, Vincenzo Amato, Lucia Sardo, Pippo Delbono, Micaela Ramazzotti.
continua»
Genere Drammatico, produzione Italia, 2014. Durata 94 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Davide non è un adolescente come gli altri. C’è qualcosa in lui, nel suo aspetto, che lo fa somigliare ad una ragazza. Davide ha quattordici anni quando scappa di casa. Il suo istinto, o forse il destino, lo porta a scegliere come rifugio il parco più grande di Catania: Villa Bellini è un mondo a parte, che il resto della città fa finta di non vedere. Il mondo degli emarginati, a cui appartengono anche La Rettore e il suo gruppo di amici, coetanei di Davide e come lui scappati dalle rispettive famiglie. Quando Davide viene accettato in quella famiglia allargata, il passato da cui stava fuggendo sembra svanire definitivamente. Fino a quando il passato irrompe nel presente e a Davide tocca la scelta più difficile, di fronte alla quale si trova, questa volta senza possibilità di fughe o rinvii, da solo.

St@lker

Un’esplorazione della dark side della contemporaneità, in cui gli esseri umani più fragili soccombono alle pressioni economiche e sociali
Un film di Luca Tornatore. Con Ignazio Oliva, Anna Foglietta, Francesco Salvi, Anna Ferzetti, Alessio Vassallo.
continua»
Genere Drammatico, produzione Italia, 2014. Durata 80 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Alan è un ex agente assicurativo e grafico mancato che è stato lasciato dalla moglie, vive in uno scantinato dormendo su un materasso e sfoga la propria rabbia contro un sacco da boxe o attraverso disegni in cui l’unico colore è il rosso sangue. L’ex moglie Giulia se ne è andata dopo sette anni di incomprensioni e di soprusi, e non vuole più avere niente a che fare con lui. Ma Alan non si rassegna e la tempesta di telefonate e messaggi via Internet, appostandosi sotto casa sua e cercando di ristabilire con lei una relazione. Ines è la procacciatrice multilevel di una ditta di energie rinnovabili capitanata da un coach che è un incrocio fra un guru New Age e un padrone delle ferriere (ed è anche l’ex capo di Alan). Ines vive sola, ha un’unica amica, Mina, e non riesce ad avere rapporti soddisfacenti con gli uomini, men che meno con l’insistente collega Adriano.

Sogni di gloria

Un film a basso budget di tutto rispetto, realizzato con serietà e passione da parte di un collettivo che sa come restituire quell’anima agrodolce della commedia all’italiana
Un film di John Snellinberg. Con Gabriele Pini, Xiuhong Zhang, Carlo Monni, Giorgio Colangeli, Alessandro Guariento.
continua»
Genere Commedia, produzione Italia, 2013. Durata 94 minuti circa.
Da giovedì 15 maggio al cinema.

Nel primo episodio, un trentenne cassaintegrato sceglie di avviare, su consiglio di un collega anarchico, le pratiche per “sbattezzarsi”, decisione che crea immediato scandalo all’interno della religiosissima famiglia degli zii presso cui vive. Nel secondo, invece, uno studente cinese verrà iniziato al gioco delle carte da Maurino, un uomo anziano che si prenderà cura di lui in modo particolare. Un torneo cui parteciperà anche un vecchio rivale di Maurino rappresenterà la resa dei conti per ogni giocatore.

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento