American Assassin – recensione – film – dreamingcinema

Mitch è un ragazzo sulla venticinquina in vacanza con la sua splendida ragazza in qualche posto esotico. La riprende con il telefono mentre lei si fa il bagno. Si avvicina a lei e con fare scansonato le porge un anello legato ad un cordino che funge da collana: -mi vuoi sposare- le chiede. -Si- si sente rispondere, allorché esce dall’acqua per andare a prendere due drink e festeggiare, ma proprio in quel momento un plotone di terroristi armati di mitra iniziano a sparare alla rinfusa sulla folla. Mitch è colpito, ma continua a cercare disperatamente la sua fidanzata che però è stata colpita mortalmente. Lui viene risparmiato, pur trovandosi in prossimità di uno degli attentatori. Mitch comincia la sua personale crociata contro il fondamentalismo islamico, infiltrandosi nelle sue fila per arrivare ad uno dei capi, ma la CIA lo spia già da tempo. Lo vuole arruolare in una task force di combattenti d’elité, con a capo Stan, un ex Marine. Dopo un estenuante (sia fisicamente che psicologicamente) addestramento andranno in missione per scoprire chi ha rubato una pericolosa fonte energia atomica per costruirci una letale bomba.

Il film di Michael Cuesta non riesce a tirarmi fuori molte parole per essere commentato. Non è un attentato al cinema, ma è un nulla di fatto, quasi due ore di inutilità americana passate in sala. La scena iniziale, della durata di circa dieci minuti, dovrebbe essere l’elemento emotivo che giustifica tutta la trivialità successiva, l’ora e quaranta di sparatorie, combattimenti corpo a corpo e uccisioni. Si può cercare di trovare antecedenti cinematografici a questa operazione commerciale, ma a mio parere sarebbe inutile oltre che poco interessante. La verità è che American Assassin è una storia banale confezionata in modo banale, e che usa i rumori forti e l’ipercinetica delle immagini per distrarti dalla vuotezza del contenuto. Certo che poi de gustibus non est disputandum, ma quello che vedrete è racchiuso interamente nelle due parole che ho usato prima: rumori e ipercinetica.

Joel Baldo

 

 

DATA USCITA : 23 novembre 2917
GENERE : Azione
REGIA:  Michael Cuesta
ATTORI: Dylan O’Brien, Michael Keaton, Sanaa Lathan, Shiva Negar, Taylor Kitsch, David Suchet
DISTRIBUZIONE : 01 Distribution
PAESE : USA
DURATA: 111 min.

American-Assassin-locandina-dreamingcinema

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento