Billy- Film (2023)

“Billy” è un film diretto da Emilia Mazzacurati. Billy ( Matteo Oscar Giuggioli) è un ex bambino prodigio che a 9 anni ha inventato e condotto un podcast di musica di successo. Il padre se n’è andato da anni e Billy non ricorda quasi niente di lui. Oggi il ragazzo vive con l’eccentrica madre Regina (Carla Signoris)  e non sa cosa fare della sua vita. Finché non incontra il suo idolo d’infanzia, Zippo (Alessandro Gassman), un rocker scomparso da anni.

Il film è ambientato in una città di provincia del nord, in un quartiere residenziale delimitato da un fiume. La storia è un racconto surreale che racconta sentimenti reali. Un coming of Age al contrario. Un road movie senza viaggio. “Billy” è una pellicola di contrasti: di padri senza figli e di figli senza padri, di mamme bambine e di bambini adulti, di sentirsi sradicati, di volersene andar via e non riuscirci, di voler restare e non riuscirci. Di perdite e ritrovamenti, di vita e di morte. Ma soprattutto di vita che le comprende entrambe. Viviamo in un momento in cui si avverte che le risorse stanno finendo, i cambiamenti sono forti e le certezze quasi nulle. Ma è anche un momento in cui  esce il nostro spirito di sopravvivenza. L’avventura è corale ed è vissuta attraverso la crescita di un ragazzo e i passaggi naturali che questo comporta.

“Billy” è una storia che mostra un paese che sembra essere sempre al limite, che rischia di non farcela, che è costantemente a un passo dal precipizio, ma che in realtà non si arrende mai. In scena c’è una provincia contemporanea di contraddizioni che fa da specchio a una gioventù in confusione. La popolazione è fatta di famiglie disgregate e solitudini che cercano di sopravvivere ognuna a suo modo.  La narrazione è sempre in bilico e il racconto non arriva a una vera e propria conclusione. Molti personaggi non hanno un ruolo preciso e lo spettatore fatica a collocarli. la bravura di Carla Signoris e Giuseppe Battiston unita a quella di Alessandro Gassman non bastano a dare sapore alla pellicola e a farne un racconto da guardare incantati come guardare la luna.

Maria Vittoria Guaraldi

 

Regia di Emilia Mazzacurati. Un film Da vedere 2023 con Matteo Oscar Giuggioli, Carla SignorisAlessandro GassmannGiuseppe Battiston. Cast completo Genere Drammatico, – Italia, 2023, durata 97 minuti. Uscita cinema giovedì 1 giugno 2023 distribuito da Parthénos

 

Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment