Parasite

 

In una metropoli della Corea contemporanea il giovane Ki-woo (Choi Woo-shik) e la sua famiglia abitano in un umile appartamento semiinterrato vivacchiando di lavoretti modesti. La svolta sembra arrivare quando un amico offre al ragazzo di sostituirlo come insegnate presso la ricchissima famiglia Park. Attraverso una miriade di espedienti e di inganni Ki-woo riesce a truffare quest’ultima facendo impiegare illecitamente presso di essa tutti i componenti della sua famiglia. Ma ciò che in apparenza può sembrare un occasione di emancipazione si trasformerà in un sanguinoso incubo…

È sull’intreccio di una dicotomia tanto antica quanto attuale su cui si basa l’efficacia dell’ultima pellicola di Bong Joon-ho: i ricchi da un lato e i poveri dall’altro. I primi rappresentati in alto, in collina, all’interno di una meravigliosa villa, opera d’arte di un noto architetto. I secondi, invece, nonostante una certa astuzia dimostrata dai loro imbrogli, sembrano drammaticamente destinati a stare in basso per natura, a “puzzare”.

Un film straordinariamente ibrido: drammatico nei contenuti, ironico nei toni, splatter ma allo stesso tempo poetico nelle immagini. Il regista ben riesce a tener desta l’attenzione del pubblico e a sollevare riflessioni critiche sulle contraddizioni del nostro tempo. Un film potente che però forse, nella sua coralità, perde un po’ di vista l’introspezione psicologica dei singoli personaggi, rappresentati come delle pedine impazzite di una società feroce e ingiusta.

Maria Francesca Ponzi

DATA USCITA : 7 nonembre 2019
GENERE : Drammatico
REGIA: Bong Joon-ho.
ATTORI: Song Kang-ho, Sun-kyun Lee, Yeo-jeong Jo, Choi Woo-Sik, Park So-dam, Hyae Jin Chang.
DISTRIBUZIONE : Accademy two
PAESE : Corea del Sud
DURATA: 132 min.

locandina-parasite-dreamingcinema

5 (100%) 1 vote

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento