The Danish girl

Nei primi anni del ‘900 il pittore Einar Wegener, paesaggista, ha consegnato il suo corpo alla scienza nel tentativo di cambiare sesso. La sua vita si è sdoppiata in due fasi, la prima in cui era il marito di una pittrice a Copenaghen, e la seconda vissuta a Parigi come Lili, con un desiderio spasmodico di essere donna. Il pittore danese Einar (Eddie Redmayne) apprezzato per la sua arte, sposa Gerda (Alicia Vikander), poco apprezzata come ritrattista. Il cambiamento di Einar in Lili inizia casualmente come per gioco. È Gerda che, nel tentativo di trovare ispirazione altrove, gli fa indossare i suoi abiti ed Einar, calandosi sempre più nel femminile, diventa Lili, la misteriosa ragazza danese, fino a non riuscire ad uscirne più.
La storia tenera, toccante non è certo l’emblema del travestì, ma è il tormento di un uomo deciso a cambiare sesso a qualsiasi costo, sottomettendosi ad un intervento per l’epoca pioneristico. Gerda lo accompagna nei vari interventi affinchè diventi Lili nell’anima e nel corpo, pervasa da un amore intenso per il marito. Presentato al festival di Venezia, Eddie Redmayne, già vincitore dell’Oscar con la Teoria del tutto è di nuovo in corsa per la mitica statuetta con The Danish Girl, concorre all’Oscar anche la protagonista femminile Alicia Vikande. Lili rappresenta il primo caso di transgender degli anni ’30 e gli intellettuali dell’epoca erano incuriositi da tutto ciò. Il regista Tom Hooper (Il discorso del re) mette in luce il sentimento di amore che c’è tra Lili e Einar, capace di sopravvivere anche al cambio di identità. Il loro amore è assoluto. Eddie Redmayne, fisicità efebica, dà a Lili una grazia assoluta tra gli sguardi e movenze leziose femminili, senza dubbio un attore di grande spessore, ma la vera rivelazione è la poco conosciuta Alicia Vikander che dà corpo ed emozione alla storia.
Una grande composizione pittorica è la ciliegina sulla torta, in ogni sequenza vive una pennellata di luce e colore. Un tema scottante, trattato con ineguagliabile grazia dove tutto è eleganza. Anche nei corpi nudi non c’è voyeurismo se non una fotografia sobria e sfumata. Un film notevole per la tematica e per l’interpretazione di attori grandiosi. Un’occasione da non perdere di grande cinema.
Adele de Blasi

 

Adele de Blasi

 

the-danish-girl-eddie-redmayne LOC
DATA USCITA : 18 febbraio 2016
GENERE:Biografico
REGIA: Tom Hooper
ATTORI: Eddie Redmayne, Amber Heard, Alicia Vikander, Matthias Schoenaerts, Adrian Schiller.
DISTRIBUZIONE Universal Picture
PAESE Gran Bretagna USA
DURATA . 120. min
Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento