Otzi e il mistero del tempo – (2018)

L’undicenne Kip è un ragazzo come tanti, intelligente e sensibile, per cui il tempo dell’infanzia sta finendo. Negli ultimi giorni prima di lasciare per sempre Bolzano e gli amici del cuore, Kip vive con loro un’esperienza straordinaria. Quando si reca al museo a salutare la mummia Ötzi per l’ultima volta, accade qualcosa di magico: Ötzi si risveglia, cominciando a rigenerarsi. Mentre Ötzi, in incognito, incontrerà il ventunesimo secolo, Kip apprenderà da lui i segreti dell’età del rame: scoprirà così che il tempo che credeva tiranno può essere un magico e sconvolgente alleato. Inseguiti per i boschi e le montagne dell’Alto Adige, Ötzi e gli amici vivranno un’avventura giocosa e spericolata, arrivando a confrontarsi coraggiosamente con le proprie paure e fragilità.

“Ötzi e il mistero del tempo” mostra fin dai primi minuti le sue debolezze. La sua realizzazione artigianale pretende molto più di quello che il film può realmente offrire. Pensata per la grande distribuzione internazionale e girata in inglese, la pellicola, risulta però su molti fronti un lavoro poco professionale. Partendo dalla recitazione, in particolare quella di una Alessandra Mastronardi veramente troppo enfatica, fino ad arrivare al debole doppiaggio in lingua italiana. Nonostante infatti la tradizione nazionale di doppiatori sia tra le migliori al mondo, nel caso specifico di “Ötzi e il mistero del tempo” l’ascolto diventa a tratti quasi insostenibile.

Anche la sceneggiatura presenta vari contrasti e l’idea di unire solo alcuni elementi vintage stile anni ’80 (biciclette, walkie talkie) in pieno contrasto con la modernità che circonda i personaggi risulta un voler richiamare a gran voce quell’atmosfera retrò che tanto sta andando di moda (come in “Stranger Things”). Sicuramente tante lacune, ma ad onor del vero, è giusto dire che “Ötzi e il mistero del tempo” è stato capace di vincere il premio come -Miglior film per bambini (6+)- al Giffoni Film Festival. I bambini, infatti, senza soffermarsi troppo sull’estetica riescono forse a perdonare un prodotto, il cui collocamento è chiaramente il palinsesto televisivo, andando dritti al succo di una trama che di certo tra avventura, misteri e mummie, al piccolo pubblico non potrà che risultare avvincente.

Matteo Battilani

DATA USCITA :  8 novembre 2018
GENERE : Avventura
REGIA: Gabriele Pignotta
ATTORI:  Michael Smiley, Diego Delpiano, Alessandra Mastronardi, Amelia Bradley, Judah Cousin
DISTRIBUZIONE : : One More Pictures
PAESE : Italia
DURATA: 90 min.

otzi e il mistero del tempo-poster-dreamingcinema

4.9 (98.26%) 92 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento