Peppermint – l’Angelo della vendetta (2018) – dreamingcinema.it

Ciò che lascia perplessi guardando Peppermint – L’angelo della vendetta, l’ultimo film di Pierre Morel, non è tanto la totale inverosimiglianza della trama quanto la forzata ostentazione di una violenza sciatta e ottusa, espressa per altro attraverso uno stile privo di grazia e grossolanamente confusionario. La storia segue le gesta di Riley North (Jennifer Garner) durante il suo incredibile viaggio di vendetta nei confronti dei criminali che le hanno barbaramente ucciso il marito e la figlia.

Il meccanismo che sta alla base di film come questo è chiaro e astuto: presentare il protagonista di turno come una persona buona e irreprensibile, sensibilizzando fino al pietismo lo spettatore attraverso semplici espedienti destinati a culminare nel climax emotivo di un evento traumatico, il quale fungerà da pretesto per lo sviluppo della narrazione e da svolta per il cambio caratteriale del protagonista. Per fare ciò, il regista di Taken si limita a filmare i trafficanti nel modo più stereotipato possibile, dimenticando purtroppo di dare un senso a quello che vediamo. Da madre premurosa a spietata assassina, il passo per Riley è inspiegabilmente breve e mal raccontato, così come è spiacevole la retrograda idea di una rappresentazione del femminile che per diventare protagonista debba per forza assumere tratti generalmente maschili, quali la muscolosa affermazione del proprio essere o l’esercizio della bruta forza come strumento di prevaricazione e vendetta. In un universo tristemente illiberale, nel quale giustizia e polizia sono liquidate fin da subito come corrotte, Riley dovrebbe ergersi a eroina del popolo e esempio da seguire, ma l’approfondimento e nullo e affidato a scene riciclate o a un indigesto sentimentalismo, così come le sequenze di azione niente aggiungono a un genere che sembra già aver perso molta della sua originale carica propulsiva.

Non si fa altro che sparare e dimostrare quanto si è cattivi in Peppermint – L’angelo della vendetta, un film deludente dalla maschera progressista e dal volto estremamente reazionario, il cui solo pensiero di un probabile sequel dovrebbe spaventare chiunque voglia bene al cinema.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 21 marzo 2019
GENERE : Azione
REGIA: Pierre Morel
ATTORI:  Jennifer Garner, John Ortiz, John Gallagher Jr., Juan Pablo Raba, Annie Ilonzeh.
DISTRIBUZIONE :
PAESE : USA
DURATA: 102 min

peppermint- l'angelo della vendetta-poster-dreamingcinema

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment