Amazon Prime Video: Boss level

Amazon Prime Video:Boss level è un film d’azione diretto da Joe Carnahan. La vicenda ruota attorno ad un ex ufficiale dell’esercito Roy Pulver (Frank Grillo) costretto a rivivere costantemente il giorno della sua morte. Ogni mattina si sveglia e una serie di mercenari spuntano fuori, pronti a fargli la pelle. Muore e tutto ricomincia da capo. Non sa il perché, fino a quando un messaggio dell’ex moglie Jemma (Naomi Watts) lo mette sulle tracce del colonnello Ventor (Mel Gibson). Il film è su Prime Video dal 19 luglio.

Amazon Prime Video: Boss level – Il loop temporale non è certo una novità nell’ambito del genere action-fantascientifico. La situazione in cui è intrappolato Roy, gli fa comprendere i propri sbagli e provare ad essere un uomo migliore. Una sorta di Ricomincio da capo modellato su una struttura narrativa da videogame. Come un giocatore, dopo ogni morte, Roy deve ripartire dall’inizio e superare gli ostacoli fino al “Livello successivo”. I cattivi, ciascuno con un differente stile di uccisione, sembrano ispirati a Street Fighter. La trama è suddivisa in “livelli” e “quest” con tanto di didascalie introduttive.

Carnahan, già regista di Smokin’Aces e A-team, immerge lo spettatore in un turbinio di sparatorie, combattimenti e morti eccessive a ritmo continuo. L’(auto)ironia e il tono sopra le righe che caratterizza le scene rendono la visione piacevole e divertente. Il ricorso alla voce fuori campo tiene alta l’attenzione e facilita l’empatia verso il protagonista, ben interpretato da Frank Grillo. I problemi nascono però quando si guarda alla sceneggiatura, in particolare in una risoluzione finale che lascia diversi punti in sospeso. L’elemento videoludico non trova mai piena giustificazione e alcuni personaggi, vedi Mel Gibson e Naomi Watts, risultano davvero poco sfruttati.

Boss level resta una visione godibile e priva di cali di ritmo ma che non aggiunge nulla di nuovo nell’ambito del genere action – fantascientifico.

Laura Sciarretta

Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment