Amazon Prime Video: I am Greta – Film (2020)

Nell’agosto del 2018, Greta Thunberg, una studentessa svedese di quindici anni, comincia uno sciopero per il clima, ponendo una domanda agli adulti: se a voi non interessa il mio futuro sulla Terra, perché a me dovrebbe interessare il mio futuro a scuola? Nel giro di qualche mese, il suo sciopero si trasforma in un movimento globale. Greta, una tranquilla ragazza svedese nello spettro autistico, è ora un’attivista di fama mondiale. Il team del regista ha seguito la giovane attivista dal suo primissimo giorno di sciopero, Nathan Grossmann sostiene che non c’è una sola Greta ma Greta siamo tutti noi, con la nostra forza e la nostra determinazione. La giovanissima è un attivista  ormai una figura iconica globale, un linguaggio potente, nei  suoi discorsi sottolineava come per decenni non si fosse fatto granché per rimediare al problema di una società̀ che consuma le risorse di vari pianeti  pur avendone a disposizione uno solo. Greta parla di ambiente e cambiamenti climatici in modo così logico dice il regista da farmi immediatamente sentire in sintonia con quel modo di pensare. Il regista Nathan Grossmann. si mette in gioco entrando in modo prepotente nel  suo mondo cogliendo a pieno l’universo e creando un documentario molto interessante.

I am Greta, girato nell’agosto del 2018, quando la Thunberg, studentessa svedese di quindici anni, iniziò uno sciopero per il clima  entrando prepotentemente nel panorama internazionale per lotta per l’ambiente  La giovane studentessa ha raccontato quale fossero le sue paure sulla riuscita del documentario che veramente potesse rappresentarla nell’impegno della lotta per la sopravvivenza del pianeta e non come vogliono vederla i media come una ragazzina arrabbiata che urla ai leader politici, in realtà lei è timida e studiosa.

Quello che colpisce di più è la sfera privata, la dedizione dei suoi genitori per una figlia con la sindrome di Asperger. La parte commovente del film è nel raccontare il quotidiano di Greta le sue lotte e tutte le critiche che ha dovuto subire, le persone non hanno cognizione di ciò che accade al pianeta e che indietro purtroppo non si può tornare.  Siamo sicuri che il suo messaggio arriverà lontano e forse porterà a un atteggiamento di maggiore consapevolezza.

Adele de Blasi

4 (80%) 1 vote

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento