Bad moms 2- Mamme molto più cattive- recensione – film – dreamingcinema

Si avvicina il Natale e puntuale come ogni anno parte la caccia dei produttori a confezionare il grande successo che sbanchi il botteghino durante le feste. E’ la prima frase che viene in mente pensando a Bad Moms 2 – Mamme molto più cattive, il secondo film di Jon Lucas e Scott Moore (Una notte da leoni) sulle avventure del trio di mamme a dir poco scoppiettante composto da Amy (Mila Kunis), Kiki (Kristen Bell) e Carla (Kathryn Hahn). Dopo lo straordinario incasso del primo film, la produttrice Suzanne Todd non avrebbe rinunciato al sequel per nessun motivo al mondo e quale miglior tema se non le feste natalizie per creare una nuova storia del trio. E’ infatti durante le vacanze di Natale, così almeno racconta il film, che le mamme si ritrovano ad essere maggiormente sotto pressione fra montagne di regali e addobbi, la voglia di non deludere la propria famiglia e la terribile paura che qualcosa possa andare storto. Immaginate di aggiungere a questo un altro fattore d’ansia, ovvero che vostra madre con la quale non avete un buon rapporto vi faccia una sorpresa e decida di passare il Natale con voi, la situazione si farebbe senz’altro incandescente. Proprio questo capita alle protagoniste del film; la rigida e cinica Ruth (Christine Baranski) irrompe in casa della figlia Amy, l’eccessivamente protettiva Sandy (Cheryl Hines) torna dall’amata Kiki e l’inaffidabile Isis (Susan Sarandon) bussa alla porta di Carla. Tutte, o quasi, per festeggiare il Natale con le figlie, le quali però, ormai anch’esse madri e mogli, si sentiranno presto schiacciate e infastidite dalla presenza delle rispettive figure materne e nel tentativo di affrancarsene compiranno trasgressioni e azioni stravaganti che rischieranno di rovinare il Natale alle loro famiglie.

La trama è tutta qua ma d’altronde l’intera storia, il suo inizio, i suoi burrascosi sviluppi e il suo lieto fine, si intuiscono immediatamente dalla prima scena. I molti personaggi, sia i vecchi che i nuovi, vengono subito fortemente caratterizzati e non evolvono fino alla fine del film, diventando presto macchiette più o meno riuscite. E’ un film sulle donne per le donne (gli uomini nel film sono o completamente succubi delle mogli o oggettualizzati come meri corpi muscolosi), un prodotto che si rivolge spudoratamente a un target preciso, le mamme trenta-quarantenni in cerca di divertimento e sfogo, donne che dovrebbero ridere a vedere i loro alter ego sullo schermo fare ciò che loro non potranno mai fare nella loro repressa quotidianità.

Purtroppo la comicità di questa commedia è la parte più avvilente, a meno che non vi facciano divertire (e in sala diversi ridevano a crepapelle) le battutine sugli ebrei e gli estenuanti doppi sensi a sfondo sessu  Non ci stupiremo quindi se Bad Moms 2, grazie al suo ritmo travolgente e al suo indiscutibile intrattenimento, trionfasse al botteghino come il suo precedente, eppure ci sembra giusto avvertirvi che è una commedia mediocre, piena zeppa di stereotipi sessisti, una commedia che mostra la parte peggiore della contemporaneità fatta di apparenza e volgarità, quest’ultime travestite da segni di mentalità progressista solo perché pronunciate da donne. Non sono affatto cattive queste mamme, semplicemente non fanno ridere granché.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 6 dicembre 2017
GENERE : Commedia
REGIA: Jon Lucas, Scott Moore
ATTORI: Mila Kunis, Kristen Bell, Kathryn Hahn, Jay Hernandez, Cheryl Hines, Peter Gallagher
DISTRIBUZIONE : Eagle pictures
PAESE : USA
DURATA: 116 min.

BADMOMS_poster_MAmmemoltocattive_dreamingcinema

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento