Charlotte (film 2021)

“Charlotte” è un film d’animazione diretto da Èric Warin– regista e compositore canadese- e dallo sceneggiatore e regista Tahir Rana. Warin  ha firmato anche “Ballerina”, presentato alla Festa del cinema di Roma nel 2016. Charlotte Salomon è una giovane pittrice ebrea cresciuta a Berlino. Lo scoppio della Seconda guerra mondiale la porta a trasferirsi in Francia dove continua a dipingere e fa nascere un nuovo amore. La sua vita però verrà di nuovo sconvolta da una complicata tragedia familiare.

In questo film vediamo tre storie: in primis la Storia, nello specifico lo scoppio di un’altra grande guerra e la promulgazione delle leggi razziali. In secondo luogo la storia vera di Charlotte Salomon e poi la storia della sua grande collezione di dipinti chiamata Vita vera o teatro? che illustra momenti di vita vissuta e ricordi. I colori e i disegni sono i grandi protagonisti della pellicola che ci portano in mondi ora fatati ora terribili. Lo stile è quello degli espressionisti, in particolare quello di Henri Matisse che apparteneva ai Fauves, dispregiativo che indicava quegli artisti che davano spazio essenziale al colore e che deformavano le cose , come una belva che sbrana.  Dipingevano secondo il proprio sentire interiore discostandosi dalla realtà. Il film d’animazione vanta le voci di Keira Knightley, Brenda Blethyn, Jim Broadbent, Sam Clafin, Eddie Marsan e Helen McCrory, celebre per il suo ruolo di Narcissa Malfoy in Harry Potter e da poco scomparsa.

Charlotte è una donna forte che sa sempre rialzarsi nonostante la vita le riservi molto dolore ed esperienze tutt’altro che piacevoli.  Le sue opere sono state gelosamente custodite da un suo caro amico e sono esposte ad Amsterdam. Charlotte Salomon ha vissuto solo ventisei anni ma questo prodotto ha il grande pregio di fare rivivere la sua breve vita con uno sguardo attento e mai patetico. Tutti gli altri personaggi sono tratteggiati con cura e hanno un ruolo preciso.  Le nuove generazioni devono sapere di lei anche perché in un certo senso ha creato la prima Grafic novel.

Maria Vittoria Guaraldi

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment