Ferdinand – film (2017) – dreamingcinema

Ferdinand è un  toro fuori dal comune che ama  i fiori e odia combattere.Ha vissuto tutta la vita in un allevamento di tori da corrida ma non ha il desiderio di morire nell’arena, suo padre è partito per combattere e non è mai ritornato, da qui la convinzione che i tori siano dei perdenti e l’unico a vincere sia il matador . Per sfuggire a un inevitabile sorte  è fuggito ed è stato accolto da Nina, una bambina il cui padre alleva fiori:  per Ferdinand questo è un luogo incantato il paradiso. In età adulta il destino lo porterà a confrontarsi con l’arena e il matador. Riuscirà il pacifico Ferdinand a non combattere?

Ferdinand è la versione cinematografica del corto disneyano Ferdinando il toro, vincitore nel 1938 di un Oscar per il soggetto, a sua volta basato su La storia del toro Ferdinando di Munro Leaf del 1936. Carlos Saldanha brasiliano, già coregista di L’Era glaciale, e autore unico di Rio e Rio 2 e L’era Glaciale 2 e 3 porta sullo schermo un animazione originale mettendo al centro della storia un eroe insolito, un grande toro dall’animo gentile. Pieno di verve e ritmo, il film porta sullo schermo un messaggio pacifista e un tacito invito a non uccidere gli animali. La corrida viene vista come una sorta di mattatoio per i tori dove non c’è alcun rispetto verso gli animali, una tradizione spagnola barbara.

Tutta la pellicola è pervasa da una grande ironia, molti gli sprazzi di ilarità tra porcospini folli e cavalli demenziali anche i temi più difficili come la morte del padre di Ferdinand vengono affrontati con tanto garbo. Un animazione gradevole che convincerà sia i piccoli che gli adulti, un ottimo intrattenimento festivo familiare.

Adele de Blasi

DATA USCITA : 21 dicembre 2017
GENERE : Animazione
REGIA: Carlos Saldanha, Cathy Malkasian, Jeff McGrath.
ATTORI:  John Cena, Kate McKinnon, Anthony Anderson, Bobby Cannavale, David Tennant.
DISTRIBUZIONE : 20 th Century Fox
PAESE : USA
DURATA: 106 min.

ferdinand - locandina - dreamingcinema

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento