Illusioni perdute – Film (2021)

Lucien (Benjamin Voisin)è un poeta provinciale ventenne, sconosciuto nella Francia del XIX secolo. Il poeta è ossessionato dal bisogno di riconoscimento e dal desiderio di inserirsi nella società nobile del suo tempo.  Il  suo cognome è Chardon, ma che adotta il nome di Rubempré ereditato dalla madre, che proviene da una famiglia aristocratica squattrinata. Il giovane, bello e focoso, incuriosisce i salotti della sua città di provincia Angoulême. La sua poesia ma soprattutto il suo bell’aspetto, entusiasmano Madame de Bargeton (Cecil de France), la mecenate locale. Partono insieme per Parigi, dove Lucien spera di salire tutti i gradini. della grande città, per poi ritrovarsi squattrinato e abbandonato dalla sua ricca amante. Il giovane entra in una decadente e rumorosa capitale parigina, dove la borghesia cerca di scavalcare la nobiltà nella sua conquista del potere. Con sfrontatezza ha l’opportunità di farsi spazio nel settore della stampa scandalistica in forte espansione, che gli da denaro ma lo porta nel mondo del profitto e della finzione. Una commedia umana dove tutto si compra e si vende, amerà, soffrirà e sopravvivrà alle sue illusioni. Questo è il punto centrale di questa bella interpretazione del romanzo di Honoré de Balzac

Illusioni perdute è un’opera decisamente moderna. Il regista riunisce una schiera di artisti talentuosi che accompagnano l’attore Benjamin Voisin. Un attore magnifico che illumina adeguatamente la storia, piena di colori, costumi eccezionali e scenografie tutte meravigliose. Xavier Giannoli descrive una Parigi ottocentesca tanto sgargiante quanto afflitta dal rischio del passaggio dalla dittatura reale a quella di Napoleone Bonaparte. Una critica tagliente della società contemporanea dove i poveri e i ricchi, i potenti e i dominati, sono contrapposti. Il film ricrea la commedia umana, ma è anche un’opera romantica. Xavier Giannoli ama descrivere personaggi pittoreschi, in un’ambientazione movimentata e brillante. Il regista raffigura una società estremamente crudele, dove tutti cercano di difendere i propri interessi, con triste disprezzo per l’amore.

Una deliziosa melodia letteraria senza che il film cada nel classicismo. Questo adattamento gratuito rimodella l’opera Balzac senza snaturarla, è un dipinto feroce e inferiore del mondo dello spettacolo nel XIX secolo, tra corruzione di giornali, conflitti di interesse. Tragicomico nella sua messa in scena offre un ritratto terribilmente critico della critica e, dei media in generale. Il film di Giannoli è affascinante, terrificante anche nella sua veridicità, poiché dipinge un ritratto duro di un mondo che ha perso il suo splendore. Per molti questa libertà sta morendo oggi, sono solo illusioni perdute.

Adele de Blasi

Regia di Xavier Giannoli. Un film Da vedere 2021 con Benjamin Voisin, Cécile De France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Salomé Dewaels. Cast completo Titolo originale: Illusions Perdues. Genere Drammatico, – Francia, 2021, durata 144 minuti. Uscita cinema giovedì 30 dicembre 2021 distribuito da I Wonder Pictures.

 

Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment