L’Atelier (2017) – dreamingcinema.it

A La Ciotat, ex città industriale nel sud della Francia, l’affermata scrittrice di gialli Olivia Dejazet (Marina Fois) tiene un laboratorio di scrittura creativa a un gruppo di ragazzi. Fra questi c’è Antoine (Matthieu Lucci), il quale mostra da subito un ottimo talento ma per via del suo carattere scontroso e le sue idee razziste viene presto emarginato dal resto della compagnia. In un crescendo di suspense e tensione, a volte persino erotica, il rapporto fra Antoine e la sua insegnante entrerà in terreni oscuri e pericolosi, attorcigliandosi morbosamente fra spirali di attrazione e paura.

Dopo La classe, film che gli valse la Palma d’oro nel 2008, Laurent Cantet torna a raccontare i giovani francesi con L’Atelier, thriller teso e attuale che grazie a uno sguardo allo stesso tempo poetico e disincantato indaga nel profondo la generazione sventrata post Bataclan, intrappolata fra nichilismo e violenza, pregiudizi e diffidenza. Attraverso il potente e misterioso fascino di mezzi come la scrittura e la parola, il regista francese erige un raffinato giochi di specchi in cui le narrazioni si inseguono e s’intersecano, rafforzandosi a vicenda. Il film racconta l’incontro-scontro fra generazioni e classi sociali senza mai cadere nello stilismo retorico di esprimere giudizi. Sullo sfondo di un preoccupante vuoto di scopi e di valori, i giovani di Cantet sono immersi in un buio esistenziale nel quale annaspano insieme ai loro talenti e alle loro pulsioni, alla strenua ricerca di appigli a cui aggrapparsi, per quanto tremendi ed estremisti questi possano essere. La virata noir nel finale si dimostra un’ottima scelta e quegli “spari alla luna” sono l’ultimo urlo nella notte che scuote lo spettatore e racchiude il senso dell’intero film.

Grazie a un’impeccabile sceneggiatura e a una regia capace di una visione complessa e critica del reale, L’Atelier si attesta come un meritevole film politico per via dello sforzo che opera nel rappresentare un disagio e le sue possibili vie d’uscita.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 7 giugno 2018
GENERE : Drammatico
REGIA: Laurent Cantet
ATTORI:   Marina Foïs, Matthieu Lucci, Warda Rammach, Issam Talbi, Florian Beaujean
DISTRIBUZIONE : Teodora Film
PAESE : Francia
DURATA: 114 min,

locandinapg1-l'atelier-dreamingcinema

4 (80%) 2 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento