Prime Video: Governance – Il prezzo del potere

Governance -Il prezzo del potere è il nuovo film del regista italo francese Michael Zampino che torna alla regia dopo L’erede (2011).  Il film è disponibile dal 12 aprile su Prime Video.Renzo Petrucci (Massimo Popolizio) è dirigente di un’importante gruppo petrolifero. Un giorno finisce nel mirino di un’inchiesta di corruzione e crede che la sua accusa sia opera della collega Vivienne Parisi (Sarah Denys). Renzo organizza la sua vendetta coinvolgendo anche Michele Laudato (Vinicio Marchioni), un semplice meccanico. Dopo “I predatori “di Pietro  Castellitto, Massimo Popolizio e Vinicio Marchioni tornano in scena insieme.

Zampino confeziona un thriller dalla struttura solida prendendo spunto da “Delitto e castigo “di Dostoevskij. La macchina da presa si muove asciutta tra Fiumicino, la via Pontina e le stanze dell’azienda modellando  fino in fondo un moderno Raskolnikov che si erge al di sopra di tutto e che è pronto ad affrontare colpa e dramma per la sua sete di potere.  Popolizio è sempre a suo agio nei panni del villain senza scrupoli con il suo sguardo truce e Marchioni è un perfetto contraltare nei panni di una persona semplice e onesta. I due attori sono perfetti poli opposti di un campo elettrico ad alta tensione che si mantiene fino alla fine. Tutti gli altri personaggi ruotano intorno ai principali in un meccanismo che non salta mai.

Governance- Il prezzo del poter è un noir  dallo sfondo politico dove l’arrivismo e il potere si  fronteggiano, toni freddi,  una fotografia grigia da spessore al dramma investigativo. Il film di Zampino si rivela coinvolgente, come in” Match Point” di Woody Allen non si sa se tutto verrà fuori o nascosto sotto al tappeto e la vita procederà come se nulla fosse.  Un ottimo lavoro da vedere.

Maria Vittoria Guaraldi

 

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment