Rapina a Stoccolma (2019) – dreamingcinema.it

Stoccolma, 1973. Lars Nystrom (Ethan Hawke), un rapinatore alquanto eccentrico, irrompe nella banca centrale e prende in ostaggio alcuni impiegati per costringere la polizia a scarcerare il suo amico Gunnar (Mark Strong). Con i suoi modi bizzarri, Lars riesce ad accattivarsi le simpatie e l’aiuto dei suoi sequestrati, soprattutto Bianca (Noomi Rapace), moglie e madre di due bambini.

La narrazione, riporta un assurdo caso di cronaca avvenuto nel 1973 che, fino ad oggi, nessuno aveva ancora preso in considerazione per lo sviluppo di un’opera cinematografica. Robert Budreau con “Rapina a Stoccolma” ci mostra una vicenda che, sebbene sia già di per sè assurda, tra le sequenze della narrazione viene ancor più enfatizzata. Il paradossale rapporto tra Lars ed i suoi ostaggi darà origine a quel fenomeno noto come “Sindrome di Stoccolma”. Stilisticamente, il film è ben fatto: le riprese ben si adattano al genere cinematografico, e la recitazione è pressoché impeccabile. Un altro punto a favore è la scelta delle musiche: dal pop-rock americano fino ad arrivare a Bob Dylan.

Tuttavia, lo sviluppo della narrazione non è adeguatamente sviluppato. Infatti, la tanto celebrata “Sindrome di Stoccolma” non rimane che un tenue sfondo destinato quasi a scomparire completamente davanti alla dirompente stravaganza del protagonista, alla quale viene dato troppo spazio. “Rapina a Stoccolma” finisce purtroppo per deludere sul piano narrativo, lasciando allo spettatore una seccante sensazione di incompletezza. La pellicola, purtroppo, si riduce ad essere sostenuta solamente dalla recitazione di Hawke, in primis, e di Strong. Peccato, per una storia che ancora non era stata raccontata, e per un film che certamente poteva fare meglio.

Matteo Battilani

DATA USCITA : 20 giugno 2019
GENERE : Biografico
REGIA: Robert Budreau
ATTORI:  : Noomi Rapace, Ethan Hawke, Mark Strong, Christopher Heyerdahl, Bea Santos
DISTRIBUZIONE : M2Pictures
PAESE : USA
DURATA:92 MIN.

Rapina A stoccolma Poster Ita-dreamingcinema

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento