The silent Man (2018) – dreamingcinema.it

Nell’improbabile caso in cui qualcuno di voi sentisse il bisogno di un ennesimo film sul Watergate, The Silent Man di Peter Landesman è quello che stavate cercando. Il più grande scandalo della politica americana dello scorso secolo, il quale portò nell’estate del 1972 alla richiesta di impeachment e alle dimissioni di Nixon, è questa volta rivisto dagli occhi di Mark Felt (Liam Neeson), storico dirigente dell’FBI che per oltre trent’anni celò la sua identità come informatore dei due reporter del Washington Post che diedero il via all’incredibile inchiesta sui sistemi di spionaggio illegali dell’allora Presidente. Il film racconta quindi la storia di Felt in quei concitati giorni; un uomo dagli irremovibili principi morali che visse nell’ombra ma svolse un ruolo decisivo nei meccanismi di potere dell’epoca, il quale trovò il coraggio di non sottostare alle imposizioni della Casa Bianca e di affrontare i rischi di un salto nel vuoto in nome della lealtà verso i cittadini americani e dell’impagabile rispetto per la sua amata FBI.

Ora, se invece non sentivate la necessità di un altro film su un tema cinematograficamente abusato come questo, è probabile che restiate delusi soprattutto dal modo in cui la storia viene raccontata. Una monotona fotografia e un ritmo tutt’altro che esaltante rendono infatti macchinoso l’appassionarsi a un film che basa tutta la sua forza su settori tecnici come trucco, costumi e scenografia, tralasciando di fatto l’emotività dei personaggi e rendendosi colpevole di alcuni punti morti di sceneggiatura, come quelli inerenti alla vita privata del protagonista. Gli esagerati dialoghi poi rafforzano quell’impressione di teatralità ed eccessiva solennità che rendono abbastanza distante e freddo il film di Landesman, il quale comunque sforna una regia solida e tutta volta a far risaltare la statuaria recitazione di un convincente Neeson in grado di reggere il film praticamente da solo.

The Silent Man è perciò un thriller che si accontenta della tecnica e rinuncia al graffio, mischiandosi così ad altri innumerevoli film americani imbevuti di retorica che preferiscono idolatrare un eroe piuttosto che riflettere sulle zone oscure del suo contesto d’appartenenza.

Andrea Tiradritti

https://dreamingcinema.it/wp-admin/post-new.php

DATA USCITA : 12 aprile 2018
GENERE :  Biografico
REGIA: Peter Landesman
ATTORI:  Diane Lane, Kate Walsh, Liam Neeson, Maika Monroe, Marton Csokas, Ike Barinholtz.
DISTRIBUZIONE :  Bim distribution
PAESE :  USA
DURATA: 103 min.

locandina-film-the-silent-man-dreamingcinema

3 (60%) 2 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento