Una vita in fuga – Film (2022) dreamingcinema

“I momenti speciali dell’infanzia sono come le favole e delle mie mio padre ne era il principe” Così Jennifer Vogel definisce il forte legame con il padre John, il più famoso falsario d’America. Sean Penn nel film “Una vita in fuga” ci racconta questa storia tratta dal romanzo “Flim-Flan Man The true story of my father’s counterfeit life” scritto da Jennifer Vogel. John ( Sean Penn)  è un padre anticonformista emozionante che fa vivere ala figlia Jennifer ( Dylan Penn)  un’esistenza di rischio e avventura. Col passare degli anni, la realtà inizia a farsi più dura e la ragazza non crede più alle favole ma alle conseguenze sconsiderate sì. Nonostante tutto però non dimenticherà mai quello che ha vissuto con l’eroe della sua vita.

Sean Penn- alla sua prima volta davanti alla macchina da presa in un film diretto da lui- ci racconta una storia lunga vent’anni. L’attore recita con i suoi veri figli, ovvero Dylan e Hopper Jack. Sia i momenti felici sia quelli più difficili sono raccontati attraverso gli occhi chiari e dolci di una bimba poi donna e di un uomo dal volto segnato che non riesce a tenersi un lavoro. Dylan Penn è al suo primo ruolo da protagonista e ci rapisce sin da subito. Gli altri personaggi, ovvero la madre Patty (Katheryn Winnick) , lo zio Beck (Josh Brolin) e  Nick (Hopper Jack Penn) contribuiscono creare una narrazione corale.

Una vita in fuga è un film fortissimo e autentico. Il tono non scende mai nel patetico e nel troppo favolistico ma al contrario ci restituisce un legame e un amore che non si è mai spezzato del tutto nonostante le tante porte sbattute in faccia. Sin dal primo momento coinvolge e ci trascina nelle loro risate come nelle insicurezze. La pellicola-seguendo i ricordi della giovane donna- ci mostra che anche un antieroe può creare qualcosa di bello.

Maria Vittoria Guaraldi

Uscita 31 marzo 2022

Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment