A United Kindom – L’amore che ha cambiato la storia

A United Kindom – L’amore che ha cambiato la storia. Nel 1947 Seretse Khama, erede al trono del Botswana, incontra in un bar Ruth Williams, una dattilografa londinese e se ne innammora, un amore travolgente che li porta in breve tempo al matrimonio. Ruth crede profondamente nelle idee di giustizia e di cambiare le cose. Seretse intravede la possibilità di dare nuove opportunità al suo popolo fatte di uguaglianza e indipendenza. Il loro amore forte, solido incontra l’opposizione delle famiglie , dello stato britannico e sudafricano. Molte sono le pressioni del governo per sciogliere questo matrimonio, ma l’amore tra Ruth e Seretse non vacillerà mai e loro battaglia sarà combattuta all’insegna dell’uguaglianza.

Amma Assante ci regala una storia fatta di idealismo, romantica a tratti eccessivamente melensa, una storia di amanti sfortunati perseguitati da un governo britannico bigotto che prova orrore per un matrimonio interazziale ed contrasta con ogn i mezzo la relazione. Rosamund Pike e David Oyelowo riescono ad essere convincenti nel portare sullo schermo l’amore di una donna bianca per un africano. Seretse, giovane, goffo re s’innammora di Ruth e porta questa altezzosa donna bianca in terra natia non considerando i conflitti che avrebbe scatenato. La storia vera di Ruth e Seretse è un escamotage usato dalla regista per raccontare il declino dell’Impero Britannico e il problema razziale, quello che non convince della pellicola è la sdolcinatezza che sopraffà la parte storica levando mordente alla storia, non si riesce ad entrare in empatia con i personaggi. Poteva essere una grande occasione per raccontare una grande pagine di storia senza eccessi di enfasi e miele.

Adele de Blasi

 
 

 

 

DATA USCITA : 2 febbraio 2017
GENERE: storico
REGIA: Amma Asante
ATTORI: David Oyelowo, Rosamund Pike, Jack Davenport, Tom Felton, Laura Carmichael.
DISTRIBUZIONE  Videa
PAESE  Gran Bretagna
DURATA105 min.

download

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento