Il codice del Babbuino (2018) – dreamingcinema.it

Nelle vicinanze di un campo rom viene rinvenuto il corpo in fin di vita di una donna stuprata. A fare la scoperta è Denis (Denis Malagnino), marito e padre in grande difficoltà economica, il quale riconoscerà la malcapitata come la fidanzata del suo giovane amico Tiberio (Tiberio Suma). Una volta informato del fatto, questi non riuscirà a controllare il dolore e, desideroso di farsi giustizia da solo, si lancerà cieco di rabbia insieme a Denis alla ricerca dei responsabili. Nulla, neanche le ripetute suppliche dell’amico, riuscirà a far desistere Tiberio dalla sua voglia di vendetta, eppure la situazione rischierà di sfuggirgli drammaticamente di mano quando chiederà aiuto al Tibetano (Stefano Miconi Proietti), pericoloso boss del quartiere col quale peraltro Denis è pesantemente indebitato.

Prodotto dall’associazione culturale Donkey’s Movies e distribuito da Distribuzione Indipendente, il 17 maggio dopo una lunga gestazione arriva nelle sale Il Codice del Babbuino, scritto e diretto da Davide Alfonsi e Denis Malagnino. Noir crudo e disturbante, revenge movie ambientato in depressi sobborghi dimenticati dove l’unica legge vigente è quella della violenza e della vendetta, quest’opera riesce come poche a sfiancare e asfissiare lo spettatore, ponendolo di fronte a una storia incredibile e spaventosamente vicina agli istinti di ognuno di noi. Una storia fatta di pregiudizi, di morte, di uomini disperati e del contesto criminale nel quale essi tirano a campare, lontano anni luce da una qualsivoglia parvenza di legalità e morale. Lo stile è per forza di cose grezzo e diretto, improntato a raggiungere il massimo livello di realtà e immersione nelle vicende rappresentate. La macchina da presa è frenetica, sobbalzante, sempre a pochi centimetri dai volti degli attori, i quali, anche grazie a una sceneggiatura molto arguta nella sua semplicità, riescono a dare corpo e vita a personaggi costantemente in conflitto e in bilico sul baratro, divisi intimamente fra desideri e timori, istinto e raziocino, bene e male.

Allegoria del reale, viaggio dantesco all’inferno delle coscienze, Il Codice del Babbuino si dimostra esempio di un piccolo cinema da promuovere e custodire, il quale consapevole dei suoi limiti riesce a trasformarli orgogliosamente in virtù e, lontano dalla voglia di accontentare, scuote pubblico e critica.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 17 maggio 2018
GENERE : Drammatico
REGIA: Davide Alfonsi, Denis Malagnino
ATTORI:   Denis Malagnino, Tiberio Suma, Stefano Miconi Proietti, Marco Pocetta, Fabio Sperandio
DISTRIBUZIONE : Distribuzione Indipendente
PAESE : Italia
DURATA: 81 min.

4 (80%) 4 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento