Three Faces (2018) – dreamingcinema.it

Premio alla miglior sceneggiatura (in ex aequo con Lazzaro Felice) al festival di Cannes, Se Rokh – 3 Faces è l’ennesimo eccezionale lavoro filmico firmato Jafar Panahi. Una famosa attrice iraniana riceve l’inquietante video di una giovane che implora il suo aiuto per sfuggire alle vessazioni della propria famiglia conservatrice. Aiutata dallo stesso regista Jafar Panahi, cercherà di chiarificare la situazione cercando di capire se si tratta di una manipolazione. Per scoprire ciò, i due protagonisti dovranno recarsi nel villaggio di confine della ragazza.

Aldilà dell’originale quanto controversa sceneggiatura, Se Rokh – 3 Faces vanta un aspetto tecnico che lascia incredulo (dall’inizio alla fine) il pubblico spettatore. Panahi non sbaglia un’inquadratura facendo da supporto ad una storia tutta da scoprire. La sua presenza (allegorica ed onnipresente) fisica, serve a specificare un percorso registico che ancora oggi appare senza confini.

Il solito risalto alla figura della donna serve a focalizzare l’attenzione su quello che è lo stantio tenore di vita di un villaggio rurale, rassegnato ad un inesorabile tradizionalismo. Jafar Panahi ancora una volta sorprende, attraverso un racconto tanto ermetico quanto grottesco.

Alessio Giuffrida

DATA USCITA :
GENERE : Drammatico
REGIA: Jafar Panahi
ATTORI:  Jafar Panahi, Behnaz Jafari, Marziyeh Rezaei.
DISTRIBUZIONE : Cinema
PAESE :
DURATA: 84 min.

se_rock_panahi- poster-dreamingcinema

3 (60%) 2 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento