Dentrofuori – doc (2018) -dreamingcinema.it

Sotto forma di racconti conosciamo le differenti e struggenti storie di persone affette da disturbi psichici che descrivono la loro storia di vita in cui cercano, ognuno a suo modo, di ritrovare una luce ormai persa. Il film è ambientato tra i luoghi di cura dell’associazione Reverie in cui i volti e i corpi degli affidati sembrano poter vivere con nuova energia le proprie vite attraverso una terapia che permette loro di riscoprire i propri confini interni potendo vedere e testare i propri limiti all’esterno.

Il film documentario di Roberto Orazi si presenta come un montaggio video dall’aspetto quasi scientifico, infatti le immagini rimangono distanti da una particolare ricerca cinematografica ed estetica e lasciano spazio alle voci, spesso fuori campo, che sono sincere interviste narrate delle difficili storie presentate, esempio di una condizione complicata da cui è difficile uscire, o in alcuni casi sopravvivere.Il film nasce da una forte motivazione politica che è il sostegno al pensiero di Franco Basaglia, psichiatra che promosse nel 1978 un diverso modo di curare coloro che erano i “malati di mente” e che descriveva con queste parole:

“Non è importante tanto il fatto che in futuro ci siano o meno manicomi e cliniche chiuse, è importante che noi adesso abbiamo provato che si può fare diversamente”. Dopo quarant’anni dall’approvazione della Legge 180, che permette appunto ai pazienti psichiatrici di essere curati in appositi luoghi esterni dagli ospedali. Questo documentario lascia un segno nella memoria di uno spettatore che può incontrare direttamente delle testimonianze uniche come queste: dietro la malattia mentale c’è la storia di un essere umano che lotta per riconquistare la propria libertà.

Mariani Edoardo

DATA USCITA :
GENERE : Documentario
REGIA:  Roberto Orazi
ATTORI:
DISTRIBUZIONE :
PAESE :
DURATA: 54 min.

1.5 (30%) 2 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento