Festa del cinema di Roma : Astolfo

“Astolfo”, presentato alla Festa del Cinema di Roma nella sezione Grand Public.  Astolfo (Gianni Di Gregorio) è un professore in pensione che vive a Roma in un vecchio appartamento da cui viene sfrattato. Gli affitti sono lievitati e il professore decide di tornare in provincia, sulle colline di Artena dove è situato il palazzo nobiliare di famiglia. I suoi grandi salotti polverosi e decadenti sono abitati da un povero diavolo caduto in disgrazia come lui. Insieme decidono di affrontarel’oggi: un sindaco imbroglione che ha costruito sulle terre della sua famiglia, e un prete che ha murato una stanz adella casa di famiglia per farne un centro ricreativo. Ma l’amore vince su tutto e arriva Stefania (Stefania Sandrelli), una bella signora introdotta dal cugino farfallone. Stefania, un’affascinante coetanea compaesana che i figli vorrebbero relegata al ruolo di nonna e che, invece, ha ancora tanta voglia di vivere, proprio come quella che, con lei, riscoprirà Astolfo. Anche per Stefania è un nuovo inizio questo innamoramento scuoterà le loro vite.

Lontano dalla capitale, le relazioni umane hanno un’altra veste, l’amicizia e l’aiuto reciproco sono il cuore pulsante del film e poi c’è l’amore. Ma realmente si può ricominciare ad una certa età dove si è fragili e le certezze sono ben poche? Quello che contraddistingue il cinema di Gianni Di Gregorio è l’ironia, il garbo e la leggerezza.Il regista con il suo nuovo film Astolfo, è  un autore capace di raccontare piccole storie che scaldano il cuore,  piene di armonia. Personaggi semplici, dei poveri diavoli ma con una notevole integrità morale, Una storia delicata, piena di grazia, un anziano professore interpretato dallo stesso Gianni Di Gregorio e la vedova Stefania, un icona senza tempo interpretata da Stefania Sandrelli . Coadiuvato da un eccellente cast Alfonso Santagata è il cugino Carlo, Alberto Testone è Oreste, Mario Lamantia è Daniel.

Il regista affronta con ironia questa terza età con la consapevolezza del tempo che passa ma anche guardando lontano dove ancora tutto può accadere. Stefania e Astolfo vivono questo innamoramento tra gite, chiacchierate, vecchi film in bianco e nero e tanta tenerezza. Un amore fatto di timidi sorrisi, sguardi, mani che si sfiorano. Due grandi attori che duettano con charme e danno al pubblico emozioni, sono perfetti nel creare armonia ed empatia. Un film assolutamente da vedere, una lezione di speranza con uno sguardo rivolto al futuro.

Adele de Blasi

5/5 - (1 vote)

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment