Berlinale 2020 : Pronti al nastro di partenza

Grande attesa per la Berlinale 2020 al nastro di partenza dal 20 febbraio al 2 marzo, Berlino entra nella rosa dei più importanti festival cinematografici con Cannes e Venezia.  Gli autori italiani presenti sono due Giorgio Tiradritti con Volevo nascondermi e Favolacce Con Damiano e Fabio d’Innocenzo tutti e due hanno come protagonista Elio Germano. Presidente della giuria sarà Jeremy Irons, premio Oscar, tra i giurati ci sarà anche Luca Marinelli.

Il film di apertura diretto da Philippe Falardeau sarà My Salinger Year interpretato da Sigourney Weaver. Il film ripercorre la storia vera dell’aspirante poetessa Joanna (Margaret Qualley, una delle ragazze hippie di Manson nell’ultimo Tarantino) ingaggiata dall’agente letteraria Margaret (Sigourney Weaver). Il suo lavoro? Rispondere alle lettere dei fan dello scrittore del Giovane Holden.

Molti i film assolutamente da non perdere: The roads not taken dell’ inglese Sally Potter  ritrae in modo intimo la relazione tra un padre (Javier Bardem) affetto da instabilità mentale e una figlia (Elle Fanning) che prova a stargli accanto. Completano il cast prestigioso Salma Hayek e Laura Linney.

I due fratelli D’Innocenzo si mettono alla prova con l’opera seconda Favolacce dopo il folgorante esordio con La terra dell’abbastanza di due anni fa. E dirigono Elio Germano in una sorprendente fiaba dark.

Abel Ferrara torna a dirigere per la quarta volta il suo attore-feticcio Willem Dafoe in Siberia. Qui interpreta un uomo isolato tra i ghiacci che vuole ritrovare la propria natura.

Grande attesa per la miniserie Hillary incentrata sulla figura pubblica e privata di Hillary Clinton, da First Lady a primo presidente donna mancato nella storia degli States. È proprio sulla campagna presidenziale che si concentra la regista Nanette Burstein per il suo lavoro.

La serie The Eddy tra le più attese dell’anno è il “music tv drama” di Damien Chazelle fa il suo esordio  nella serialità di Netflix. Ambientata a Parigi, narra le persone e gli artisti che ruotano attorno a un club.

Stateless un’intensa serie sull’attuale sistema di detenzione in Australia, con Cate Blanchett (attrice, produttrice esecutiva e ideatrice della serie), insieme al marito Andrew Upton. I sei episodi hanno per protagonisti quattro personaggi, che da immigrati si ritrovano a essere rinchiusi nel medesimo centro, nel mezzo del deserto

Volevo nascondermi di Giorgio Tiradritti : Elio Germano si trasforma in Antonio Ligabue.  La vita di uno dei pittori-simbolo del Novecento prende forma, dall’infanzia all’adolescenza, attraversando le solitudini, l’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati, la possibilità di far conoscere se stesso, e la propria arte.

Dan Scanlon torna a dirigere la nuova avventura d’animazione PixarOnward – Oltre la magia il film racconta di due fratelli elfi, Ian e Barley, che intraprendono un viaggio ai confini di un mondo immaginario per ritrovare il padre e scoprire se esiste ancora la magia.

Minamata tratto da una storia vera, quella del fotografo di guerra statunitense Willam Eugene Smith (interpretato da Johnny Depp) inviato in Giappone dalla rivista Life per documentare l’effetto devastante dell’avvelenamento da mercurio nelle comunità costiere.

Adele de Blasi

 

 

 

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento