Cobain : Montage of Heck

Non stupisce che Brett Morgen abbia impiegato otto anni per creare il primo documentario completamente autorizzato sul leggendario cantante dei Nirvana, realizzato grazie all’accesso illimitato al materiale dell’archivio privato di Cobain: video amatoriali girati in famiglia, interviste inedite, canzoni mai pubblicate, foto, scritti, disegni.

Consapevole del fatto di non poter far affidamento su nessuna finzione scenica per riuscire a ricreare l’allure e il carisma di Kurt Cobain, Morgen ha scelto la via dell’avanguardia pura: non uno dei 132 minuti della sua opera è frutto di qualcosa di diverso dalle creazioni artistiche del leader dei Nirvana. Nessun attore, nessun copione, solo i testi dei diari di Cobain, le testimonianze delle cinque persone a lui più vicine, tanta musica e, dove era impossibile ricostruire un periodo della breve vita di una delle più grandi icone del rock, sono intervenuti i meravigliosi intermezzi animati di Hisko Hulsing, su cui sono state montate le reali parole pronunciate, o scritte, dal cantante.

Morgen, non pago di essere riuscito a dar vita a un’esplosione visiva dalla potenza narrativa unica, dalle tinte punk e intrisa di una durezza graffiante, fa anche chiarezza sul falso mito che si è creato intorno alla figura di Cobain. La chiave di lettura della vita di quello che è stato il vero idolo della generazione X non sta nell’immagine di un giovane dannato, decadente e dipendente dall’eroina. Il vero centro dell’arte e di tutta l’esperienza del front-man dei Nirvana sta nell’infanzia: prima in quella di Kurt, bambino in cerca di amore e rifiutato dalla sua famiglia, poi in quella di Frances Bean, unico faro luminoso in grado di mettere in discussione quel maledetto stile di vita. Morgen rende chiaro che l’unica vera droga di Kurt è stata l’amore: una sensazione che non gli è mai bastata, che non è mai riuscito ad iniettarsi a sufficienza. Una sostanza che gli ha fatto nascere il desiderio dei riflettori, della fama, dell’ammirazione. Una mancanza che, alla fine, gli è pesata troppo.

Dopo esser stato presentato al Festival di Berlino, “Cobain – Montage Of Heack” sarà proiettato nei cinema italiani come evento speciale il 28 e il 29 Aprile.

Micol Koch

download
DATA USCITA 28 aprile 2015
GENERE  Dcumentario
ANNO:  2015
REGIA: Brett Morgen
ATTORI: Kurt Cobain, Dave Grohl, Courtney Love, Krist Novoselic
DISTRIBUZIONE:  Uersal Picturesniv
PAESE: USA
DURATA: 135 min
Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento