Dafne (2019) – dreamingcinema.it

In corsa al festival del cinema di Berlino nella sezione “Panorama” il film Dafne di Federico Bondi si aggiudica il prestigioso premio FIPRESCI.  Dafne (Carolina Raspanti), una giovane adulta affetta da trisomia, si trova improvvisamente a dover fronteggiare una situazione famigliare limite: la madre muore improvvisamente e il padre (Antonio Piovanelli) cade in una depressione profonda. Lei, però, non sembra avere nessuna intenzione di mollare e con una straordinaria vitalità dimostra di avere delle risorse inaspettate…

Davvero notevole la costruzione del personaggio della protagonista. Vivace, determinata, schietta fino all’imbarazzo Dafne non può che conquistare tutta la simpatia del pubblico. Bravissima l’attrice, Carolina Raspanti, a rendere l’ironia ma anche il dolore come emerge dalle ripetute riprese sulle sue espressioni mimiche in primo piano. Un film che, citando le dichiarazioni stesse del regista “non voleva essere un film sulla sindrome di down o sulla diversità, ma sulle risorse nascoste che ognuno di noi ha dentro e sul bisogno che abbiamo dell’altro”. I ruoli, infatti, si invertono e sarà proprio Dafne a tirare fuori il padre dal baratro.

Una pellicola  ironica e profonda allo stesso tempo che non cade mai nell’enfatico sentimentalismo. E vista la delicatezza della tematica l’impresa era tutt’altro che facile.

Maria Francesca Ponzi

DATA USCITA : 21 marzo 2019
GENERE : Drammatico
REGIA: Federico Bondi
ATTORI:  Carolina Raspanti, Antonio Piovanelli, Stefania Casini.
DISTRIBUZIONE : Cinecittà Luce
PAESE : Italia
DURATA: 94 min.

dafne-poster-dreamingcinema

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento