Festa del cinema di Roma : The Hate U Give – dreamingcinema.it

 

Starr è un’adolescente afroamericana che perpetra un vero e proprio code switching per trovare un equilibrio nella sua vita quotidiana. Difatti quando si allontana dalla comunità di Garden Heights per frequentare una scuola di bianchi arricchiti diventa Starr 2.0 per cercare di mettere a proprio agio chi la circonda.  Tutto ciò fin quando non resta coinvolta come testimone oculare dell’omicidio dell’amico d’infanzia Khalil per mano di un improvvido poliziotto bianco; un incidente che spronerà la giovane protagonista ad una presa di coscienza utile all’affermazione della propria identità a tutto tondo.

The hate U give  è tratto dall’omonimo romanzo di Angie Thomas del 2016 che si propose come un magnifico caso editoriale. Il regista George Tillman Jr cerca di trasferire sul grande schermo la potenza delle parole mista all’idea ingegnosa di utilizzare il percorso adolescenziale  di una teenager divisa fra due mondi per proporre un film di denuncia. L’impressione però è che qualcosa vada storto nell’adattamento cinematografico, assistendo ad uno strano miscuglio tra teen movie e film di denuncia che sembrano spesso sovrapporsi in maniera grossolana in fin troppe scene madri. La base narrativa imponente invece di incentivare un adattamento cinematografico tagliente da adito ad una facile retorica che in fin dei conti produce l’ennesimo film manifesto di cui non se ne sentiva troppo bisogno.

L’adattamento cinematografico del romanzo di successo The hate U give cerca di riproporre in chiave cinematografica gli stessi spunti vincenti che avevano caratterizzato il clamoroso successo del libro, prestando in questo modo il fianco ad una facile retorica che incide molto meno di quanto si sarebbe potuto fare considerate le potenzialità della storia.

Simone Ferrera

 

 

 

 

 

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento