Giallini Santamaria: visita sul set “Rimetti i nostri debiti” di Antonio Morabito

 

Visita per la stampa, location ristorante Modo a Roma zona Ostiense, per il nuovo film di Antonio Morabito,”Rimetti i nostri debiti”, due grandi attori i protagonisti Marco Giallini e Claudio Santamaria.  Guido(Claudio Santamaria) è un povero diavolo pieno di debiti, quando perde il lavoro e viene aggredito dai suoi debitori, capisce che ha come unica via di salvezza è lavorare per loro. Sarà Franco (Marco Giallini) a occuparsi della sua formazione e a avviarlo verso il recupero crediti. Il regista Antonio Morabito ha spiegato in un interessante conferenza stampa da dove scaturisce l’idea,tutto nasce da un articolo letto su Pays giornale spagnolo, dove il recuperatore dei crediti mette alla gogna il debitore e per farlo vergognare gli fa indossare un frac sgargiante, mettendolo in grave imbarazzo, tutto ciò è legale in Spagna. Nella Storia il debitore capisce che può sanare il debito lavorando per il suo esattore, questo lo porta a sporcarsi le mani e a scoprire i limiti della legalità e i lati oscuri di un sistema che lo porteranno a scegliere, sarà una dura lotta per la sua sopravvivenza.

Una grande metafora dei nostri giorni, che pone l’accento su come il sistema ti porta a commettere atti illegali per sopravvivere. Giallini è un insegnante  senza scrupoli che insegna a Santamaria come si fa a superare il limite. Si parte da un articolo di un giornale per portare alla luce una piaga sociale, il mercato dei debiti. Il film non vuole essere un atto di denuncia o un film sociale, Morabito sottolinea che è un film di attori, che butta un occhio sul mondo, un film di personaggi e il loro cambiamento nella storia. Interamente girato a Roma tra Primavalle, Ostiense e Prati, una pellicola drammatica con momenti di leggerezza, un cambiamento di tono e registro per una storia tragicomica.  Non possiamo svelare altro del film,ringraziamo l’ufficio stampa Guidi-Locurcio per la cortesia e la disponibilità.

Adele de Blasi

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment