Il nome del figlio

L’Archibugi ritorna al cinema prendendo il testo della piece teatrale “Cena tra amici” a cui apporta leggere modifiche: il testo drammaturgico è rimasto inalterato, ma i personaggi sono stati italianizzati. Il percorso narrativo è lo stesso, ma i soggetti sono molto reali, accattivanti e antipatici, una carrellata umana singolare che suscita tenerezza.
Un bambino sta per nascere e una cena tra amici è l’occasione per scatenare incomprensioni e fastidi nascosti. Paolo (Alessandro Gasman), agente immobiliare incline agli scherzi, aspetta un figlio da Simona (Micaela Ramazzotti) autrice di un best seller piccante. Betta (Valeria Golino), sorella di Paolo, è sposata con Sandro (Luigi Lo Cascio), scrittore, intellettuale, professore universitario precario. Alla cena è presente Claudio, l’amico di sempre, musicista ed eccentrico. Tutto si scatena con l’annuncio di Paolo che dichiara che il nome del bambino è Benito, un nome che nessuno sembra apprezzare e quella che doveva essere una cena tranquilla si trasforma in un grande incubo. E’ lo scontro tra due culture diverse, quella di destra di Paolo, ricco agente immobiliare, parvenu piuttosto ignorante, e il cognato Sandro, specchio di una cultura radical chic di sinistra che fa sfoggio di intellighenzia, vive in quartieri limitrofi a contatto con extracomunitari e non indossa capi firmati. Lanciato il sasso a tavola con il nome di Benito che ricorda Mussolini, il nome pesa su tutti come un macigno, divenendo un pretesto per arrivare a scontri pesanti. Il vaso di Pandora si rompe e i segreti vengono fuori, i rancori e i non detto. I figli di Sandro e Betta, Scintilla e Pin, sono testimoni del caos che si è creato e osservano, increduli, dalla loro stanza il disastro. Il personaggio più autentico e tenero è Simona, una magnifica Micaela Ramazzotti, una belloccia di Casal Palocco famosa per un libro erotico diventato best seller al contrario del cognato che scrive libri che nessuno legge. Saranno Claudio / Papaleo, sospettato di essere gay, e Simona, due persone semplici ma dotate di una grande umanità, a portare il gruppo sul giusto binario.
La regista con eleganza pone l’accento sui legami familiari e le incomprensioni insite nella famiglia, uno spaccato agrodolce dove ci si commuove, si ride, si prova fastidio per questo circo umano. Un cast eccellente che dà ritmo al film, coadiuvato da vari flashback che rendono corposa la storia in cui si cerca di dare spazio alla verità attraverso lo scontro e il dialogo, molto più intimista della versione francese.
Adele de Blasi

loc
DATA USCITA: 22 gennaio 2015
GENERE:Commedia
ANNO: 2014
REGIA: Francesca Archibugi
ATTORI: Alessandro Gassman, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio, Rocco Papaleo
DISTRIBUZIONE: Lucky Red
PAESE:Italia
DURATA: 94 min
Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment