Io vivo altrove – Film (2023)

Io vivo altrove – Due uomini di mezza età, entrambi di nome Fausto, si conoscono durante una gita per fotoamatori e si raccontano le rispettive vite. Per motivi diversi, entrambi si ritrovano insoddisfatti dalle loro attuali condizioni e nascondono il desiderio di prendere in mano la situazione e cambiare vita. L’opportunità si presenta quando uno dei due eredita la casa di campagna in Friuli che fu di proprietà della nonna e così all’improvviso decidono di lasciare tutto e trasferirsi lì. In un nuovo contesto, così lontano da quello cittadino, vorranno riuscire a sostenersi in modo completamente autonomo, ma non sarà andrà come previsto. E sicuramente non aiuteranno gli abitanti del piccolo paesino, tutt’altro che felici di accogliere i due nuovi arrivati.

Giuseppe Battiston regista, e Rolando Ravello raccontano una storia di cambiamenti, nuovi inizi e amicizia. Una commedia piacevole, lo spunto è un totale cambiamento di vita lasciare il caos cittadino per la quiete della campagna. La necessità di rompere la quotidianità  per trovare nuovi stimoli di vita. Ma spesso gli imprevisti sono dietro l’angolo e tutto si complica. I due protagonisti del film hanno in comune (oltre al nome) questo desiderio di cambiamento, ma per il resto sono profondamente diversi.. Fausto Biasutti (Giuseppe Battiston) è un bibliotecario vedovo che vive nella costante monotonia del suo lavoro; Fausto Perbellini (Rolando Ravello) è un operatore che si occupa della lettura dei contatori del gas, che vive ancora con la madre. La sicurezza del nido materno non gli fa spiccare il volo anche se è adulto.

Io vivo altrove – I due sembrano completarsi a vicenda hanno il comune la voglia  di rifarsi una vita al contatto della natura. Ben presto scopriranno che non sono così simile e che hanno molte divergenze. Una pellicola semplice in grado di scaturire qualche sana risata senza scadere in quell’ironia che si trova in commedie di questo genere. Piacevole per la sua leggerezza e la sua comicità genuina,, con un piccolo tocco di romanticismo che non guasta. Bravi i due attori protagonisti, soprattutto Ravello che riesce a caratterizzare perfettamente il suo personaggio. Ben costruite le scene corali di campagna, che un po’ fanno sognare la  vita di paese dove tutti si conoscono e dove il tempo sembra essersi fermato. Quello  che forse manca è un confronto tra la vita di campagna e quella cittadina. Godibile

Adele de Blasi

 

 

Regia di Giuseppe Battiston. Un film con Giuseppe Battiston, Rolando Ravello, Teco Celio, Diane Fleri, Ariella Reggio. Cast completo Genere Commedia, – Italia, Slovenia, 2023, durata 104 minuti. Uscita cinema giovedì 19 gennaio 2023 distribuito da Adler Entertainment.

Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment