La Casa di Carta – terza parte – dreamingcinema.it

Tre anni dopo il loro clamoroso colpo alla zecca di stato, il Professore (Álvaro Morte), Tokyo (Úrsula Corberó) e gli altri membri della banda, fuggiti in varie parti del mondo per sfuggire alla cattura, si godono la vita da milionari. La felicità, però, non dura a lungo: contattato da Tokyo, il Professore si vede costretto a riunire la banda per cercare di salvare Rio (Miguel Herrán), finito nelle mani dei servizi segreti a causa di una intercettazione telefonica. Grazie all’aiuto di nuovi alleati e di vecchie conoscenze, la banda tenterà di portare a termine un colpo ancora più folle del precedente. Riusciranno a salvare Rio? Riusciranno a fuggire anche stavolta? E a quale prezzo?

La serie cult spagnola torna ad appassionare il pubblico di tutto il mondo. Come nelle prime due stagioni, è l’azione a farla da padrona, anche se al centro della storia restano le dinamiche familiari e le relazioni amorose che hanno fatto appassionare milioni di spettatori alle avventure della banda. In maniera ancor più marcata che nelle stagioni precedenti, la serie mette in scena anche il malcontento popolare nei confronti dei Governi e delle istituzioni, con un occhio di riguardo per il tema del rispetto dei diritti civili.

Nonostante la struttura dei primi episodi richiami molto quella della prima stagione, la storia si evolve successivamente in maniera inaspettata, culminando in un finale a sorpresa che lascia lo spettatore commosso e in trepidante attesa della prossima stagione, già in produzione.

Michele Innocenti

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento