Lontano da qui (2018)

Lontano da qui, film diretto dalla giovane regista Sara Colangelo, racconta la storia di una maestra d’asilo con un’innata passione per la poesia; distaccata totalmente dal suo nucleo familiare, la vulnerabile insegnante si appassiona profondamente al talento di un bambino dell’asilo nel quale insegna, che compone con disinvoltura intimistiche poesie. Riconosciuto il talento, l’insegnante decide di proteggerlo da una società indifferente al suo talento e fa il possibile per educarlo, spingendosi però molto oltre i limiti della sua professione.

Parlando di talento, è innegabile non riconoscerlo in un’attrice poliedrica come Maggie Gyllenhaal, che anche in questo film, manifesta un’empatia interpretativa decisamente inusuale; sfruttando un poderoso script, sospeso fra intimismo ermetico e destabilizzazione ossessiva, Maggie Gyllenhaal funge da volano ad un film che all’apparenza può apparire semplice; Sara Colangelo con Lontano da qui sceglie di raccontare i dubbi e le perplessità di una donna poco realizzata, scontenta di ciò che ha creato e soprattutto ottenuto. Affiancandogli un bambino – senza dubbio figura allegorica della coscienza – la protagonista si ritrova immersa in un concentrato di passioni e paure, che la portano, come accennato precedentemente, ad una vera e propria destabilizzazione psico-fisica che la farà spingere oltre il dovuto.

Un film decisamente ben strutturato, con una tematica difficilmente non coinvolgente.

Alessio Giuffrida

DATA USCITA : 13 dicembre 2018
GENERE : Drammatico
REGIA: Sara Colangelo
ATTORI:  Maggie Gyllenhaal, Parker Sevak, Gael García Bernal, Anna Baryshnikov, Rosa Salazar.
DISTRIBUZIONE : Officine Ubu
PAESE : USA
DURATA: 96 min.

lontano da qui-poster-dreamingcinema

4.5/5 - (2 votes)

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment