I Love… Marco Ferreri – recensione – film – dreamingcinema

Un lavoro cinematografico atipico, a tratti grottesco, che appare come una dedica vera e proprio ad un grande autore del cinema italiano, forse non abbastanza ricordato ovvero Marco Ferreri. Un bizzarro detective compie una surreale indagine per scoprire le ragioni di tale “rimozione”. Tra interviste e immagini di repertorio, tratte da alcuni dei film più famosi di Marco Ferreri, l’investigatore arriverà ad un chiarimento, che in qualche modo, lo coinvolgerà in prima persona.

I Love … Marco Ferreri di Pierfrancesco Campanella ha il coraggio di mostrare, di “genuflettersi” verso un cinema forse mai compreso, quasi dimenticato; l’ossequioso rispetto di Campanella verso la figura di un regista fuori dal comune come Marco Ferreri, è la basica chiave di lettura di questo accattivante documentario. Il rigetto verso il consumismo, il tratto quasi misantropo, tutti fattori che contraddistinsero Ferreri; Campanella nel suo documentario esegue una totale sospensione narrativa, una lieve digressione, che non passa inosservata dal pubblico. I Love … Marco Ferreri non si prende sul serio, mostra un tratto sarcastico ed umoristico abbastanza piacevole, non eccedendo mai nel semplicismo.

Per Pierfrancesco Campanella l’omaggio a Marco Ferreri sembra un qualcosa di doveroso; in I Love … Marco Ferreri infatti viene mostrato un artista decisamente controcorrente, assolutamente convincente, al di fuori di qualsiasi schema politicamente corretto. Sembrerà assurdo, ma un piccolo rimando auto-referenziale sembra sussistere nel documentario, rendendo la cosa, ancora più accattivante. Campanella mostra nella sua pellicola l’arte di un rivoluzionario del cinema; una “suadente” ma “malvagia” intelligenza, che si esprime attraverso i toni tra il grottesco e il surreale. La totale ammirazione di Campanella verso un personaggio da sempre discusso, e sicuramente scomodo ai più. I Love … Marco Ferreri è un lavoro vero ma soprattutto sincero, diretto da un regista, che artisticamente, si rivede in uno dei più grandi mattatori del cinema. La “massima” rimane sempre quella, “sono un europeo dunque sputo sul piatto da dove mangio …”

Alessio Giuffrida

DATA USCITA : 30 novembre 2017
GENERE : documentario
REGIA:  Pierfrancesco Campanella
ATTORI:
DISTRIBUZIONE : Cinedea
PAESE : Italia
DURATA:

 

loc_i_love_marco_ferreri-1000- locandina - dreamingcinema

5 (100%) 3 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento