MedFilm : Quando non puoi tornare indietro

Il documentario racconta la storia di Obaida, un brillante studente siriano di Ingegneria. Alle sue spalle ha la guerra e di fronte una strada da inventare. Nella storia di Obaida c’è un po’ della storia di tutti i ragazzi che lasciano le proprie terre e intraprendono viaggi pericolosi e difficili alla ricerca di nuove opportunità e i cui sacrifici, talvolta, sono ripagati da successi incredibili e sorprese inimmaginabili. Fra i passeggeri a Fiumicino c’è Obaida, un brillante studente in ingegneria miracolosamente giunto a Roma per una borsa di studio.

Sognava di fare il cantante, ma la guerra ha cambiato le sue priorità. Obaida è solo, la famiglia è rimasta in Siria. Quando tutto è perduto, iniziare da capo sembra impossibile. Eppure la vita non smette di sorprendere Obaida: canterà a The Voice, si laureerà col massimo dei voti e incrocerà altre vite e altre storie senza smettere di stupirsi. Anche se è sperduto agli arrivi dell’aeroporto, Obaida sembra sapere dove andare anche senza conoscere la strada. Leonardo Cinieri Lombroso racconta un viaggio che non è solo la fuga da un paese in guerra ma è anche un percorso dell’anima intimo e commovente, Obaida soffre della lontananza dalla famiglia e dal suo paese natio la Siria ma colma il vuoto cercando di integrarsi e costruirsi una nuova realtà, la laurea è la meta con cui ringrazia i genitori che lo hanno aiutato a fuggire. Un documentario che parla di speranza e della capacità di adattarsi a una nuova realtà, etnie che si fondono, la musica e il canto di Obadia aprono le porte a un nuovo cocetto di fratellanza dove le culture si mescolano in grande armonia. Un bellissimo documentario da usare a scopo didattico nelle scuole.

Adele de Blasi

 


 

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento