Mostra del cinema di Venezia 76 : The Perfect Candidate

Maryam (Mila Alzahrani) è una giovane dottoressa saudita che cerca di svolgere il suo lavoro presso un piccolo pronto soccorso di periferia difficilmente raggiungibile dai pazienti a causa della strada sterrata piena di buche e fango che conduce a esso. Quando, mentre cerca di partire per un convegno a Dubai, il personale dell’aeroporto respinge il suo visto da viaggio, Maryam si reca presso gli uffici pubblici per cercare di risolvere il problema. Per un equivoco, le vengono consegnati i documenti per partecipare alle elezioni cittadine, alle quali decide di partecipare per ottenere l’asfaltatura della strada per il pronto soccorso. Mentre suo padre musicista è in tour per il paese, verrà aiutata dalle sue due sorelle a organizzare una campagna elettorale che tenterà di sovvertire la mentalità di una società patriarcale che ancora non vede di buon occhio le donne in ruoli di potere e responsabilità.

Dopo alcuni progetti in Occidente, la Al-Mansour torna a parlare del suo paese, l’Arabia Saudita, e delle sue problematiche sociali. Attraverso la storia della giovane dottoressa pronta a tutto pur di far valere le sue ragioni, la regista mette in scena la società nella quale è cresciuta in tutte le sue sfaccettature e contraddizioni: da una parte, gli uomini, liberi di rincorrere i propri sogni (come il padre, ormai vedovo, che aspira a essere un musicista della banda nazionale), divertirsi e denigrare le donne, e dall’altra le donne stesse, prigioniere del loro ruolo sociale, costrette a subire la propria condizione o, come la protagonista, a combattere per cercare di ottenere un cambiamento che, seppur difficile da raggiungere a livello sistemico, forse è possibile assaporare almeno nelle piccole cose di tutti i giorni. Un solido film politico mediorientale che cerca di parlare anche all’occidente con un tono leggero e una scrittura brillante che rendono la visione piacevole e coinvolgente.

Michele Innocenti

Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment