NETFLIX- Sex Education – dreamingcinema.it

Otis (Asa Butterfield) vive in una piccola cittadina inglese con sua madre Jean (Gillian Anderson), una terapista sessuale. Il ragazzo passa le sue giornate insieme al suo amico gay Eric (Ncuti Gatwa), con il quale frequenta il liceo locale, dove i due non possono di certo considerarsi tra i più rispettati e popolari degli studenti. Un giorno, dopo aver visto come Otis è stato in grado di aiutare il problematico figlio del preside, Adam (Connor Swindells) con un problema sessuale, la bella Maeve (Emma Mackey, impossibile non notare la sua incredibile somiglianza con Margot Robbie) gli propone di unirsi in affari per creare un servizio di consulenza sessuale a pagamento per i loro compagni di scuola. Attraverso le storie degli altri ragazzi, saranno costretti loro per primi ad affrontare i loro problemi (sessuali e non) e i traumi del loro passato.

Raccontando la vita quotidiana di un piccolo microcosmo urbano, Sex Education (creata da Laurie Nunn e diretta da Ben Taylor e Kate Herron) riesce, con delicatezza, sincerità e un ottimo senso dell’umorismo, a creare uno spaccato sociale vivido e realistico che, partendo dalla vita sessuale dei protagonisti adolescenti, è in grado di elevarsi rispetto alla semplice commedia adolescenziale per affrontare altre problematiche universali, quali il rapporto con la famiglia, l’accettare la propria natura e l’affrontare l’avvicinarsi dell’età adulta e delle conseguenti responsabilità. Le otto puntate scorrono benissimo e lasciano allo spettatore il desiderio di vedere la storia continuare. Azzeccati tutti i giovani protagonisti, brillanti e in parte, anche se a spiccare è la veterana Anderson (la Dana Scully di X-Files). Insomma, nella tradizione inglese dei teen drama (guardando Sex Education, è impossibile non pensare al cult Skins, anch’esso disponibile su Netflix), un prodotto di intrattenimento leggero che sa anche emozionare e far riflettere.

Michele Innocenti
https://www.youtube.com/watch?v=bBtmvu8bpZw
.
Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento