Non c’è campo – recensione – film -dreamingcinema

Laura (Vanessa Incontrada) è una professoressa di liceo che ha molto a cuore la preparazione dei suoi allievi, al punto di organizzare per loro una visita culturale di una settimana ospitati da un artista di fama internazionale, Gualtiero Martelli (Corrado Fortuna). Per seguire i ragazzi in gita, Laura lascia a casa il marito Andrea (Gian Marco Tognazzi) con la figlia Virginia (Eleonora Gaggero) e parte con una collega, la professoressa Alessandra (Claudia Potenza). Eccitati dalla prospettiva della gita, i giovani alunni, tra cui Francesco (Mirko Trovato), Flavia (Beatrice Arnerae Valentina (Caterina Biasiol), affrontano il viaggio in pullman pieni di aspettative ma un imprevisto scombussola i piani: nel piccolo paese salentino dove vengono accolti… NON C’E’ CAMPO! Un “black out telematico” che li vede costretti a sopravvivere senza cellulari e privi di collegamento a internet. La gita in quel borgo bellissimo della Puglia si trasforma così per i giovani allievi e per le due professoresse nel peggior incubo possibile. Lo smartphone diventa così un accessorio inutile, costringendo ragazzi ed adulti a tornare ad una comunicazione diretta che porta alla luce imprevedibili reazioni, segreti inconfessabili e nuovi amori. In un percorso di riscoperta per gli adulti e di formazione per i giovani, la gita sarà per tutti un momento di crescita e di svolta, grazie ad un rapporto senza filtri…

Il film di Federico Moccia come al solito strizza l’occhio al mondo giovanile e alle loro problematiche, che succede se una classe di liceali viene catapultata in un piccolo paese Scorrano dove non c’è connessione? nessuna possibilità di messaggiarsi, di usare i social, i ragazzi senza filtri si devono confrontare con la vita, non c’è più l’anonimato che gli consente di nascondersi. Un paesino pugliese pieno di paesaggi mozzafiato, un architettura antica e le luminarie creano un contesto magico che avvolgerà tutti, i ragazzi si lasceranno andare a questa nuova realtà, nasceranno nuovi amori, si consolideranno amicizie. Il tema di Moccia poteva essere anche interessante purtroppo si cade nel banale e nell’appiattimento totale, non c’è campo ma anche non c’è storia, manca pepe, i ragazzi ne escono a brandelli, la contrapposizione del borgo antico alla realtà virtuale non funziona, la sfida proposta dal regista di un distacco dal telefonino cade nel vuoto per la mancanza di una buona sceneggiatura e poi riusciremmo a gestire una vita senza internet? impossibile o quasi tutto viaggia in rete il nostro lavoro, amicizie, interessi….

Quello che il regista mostra è un mondo adolescenziale perso senza motivazioni e l’escamotage della mancanza di connessione non funziona, peccato un occasione mancata per parlare del mondo dei giovanissimi e dei loro disagi.

Adele de Blasi

DATA USCITA : 2 novembre 2017
GENERE : Commedia
REGIA:  Federico Moccia
ATTORI: Vanessa Incontrada, Gianmarco Tognazzi, Corrado Fortuna, Claudia Potenza, Neva Leoni
DISTRIBUZIONE : Koch Media
PAESE : Italia
DURATA: 90 min.

non c'è campo - immagini - dreamingcinema

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento