Non ci resta che il crimine (2019) -dreamingcinema.it

Sebastiano (Alessandro Gassmann), Moreno (Marco Giallini) e Giuseppe (Gianmarco Tognazzi) sono un trio di scapestrati amici che nel 2018 provano a fare fortuna grazie all’organizzazione di un improbabile tour attraverso i luoghi della capitale resi celebri dalla famigerata Banda della Magliana. Incredibilmente però, attraverso un varco spazio-temporale i tre si troveranno catapultati indietro nel tempo, nella Roma del 1982, durante i mondiali di calcio che videro l’Italia trionfare. Qui entreranno in contatto con la vera banda e soprattutto con il suo capo, Renatino, interpretato da Edoardo Leo, spietato criminale gelosissimo della sua provocante amante (Ilenia Pastorelli). Fra scommesse clandestine e grottesche rapine in banca, i nostri tre protagonisti cercheranno di salvare la pelle e perché no, sbarcare finalmente il lunario e tornare nel futuro sani e salvi.

Di questo parla Non ci resta che il crimine, commedia diretta da Massimiliano Bruno e scritta insieme a Menotti, Andrea Bassi e Nicola Guaglianone, in uscita nelle sale il 10 gennaio. Fin dalle prime scene il film non ha paura di mostrare chiaramente i suoi modelli, dalla comicità di Benigni e Troisi in Non ci resta che piangere all’avventura di Ritorno al futuro, passando per l’estetica del vecchio poliziottesco all’italiana e l’inflazionato ma sempre affascinante immaginario della criminalità romana dell’epoca. La vena pulp e quella nostalgica viaggiano di pari passo per larghi tratti del film; alle gag comiche più tradizionali vengono intrecciate situazioni al limite del crime, ma presto si avverte come la narrazione, pur volendo raggiungere un respiro più ampio e indirizzato a un racconto avventuroso, rimanga bloccata in un limbo che intrattiene ma non cattura completamente lo spettatore.

Comunque sia, nel panorama italiano odierno, questo è un film che può farsi apprezzare dal pubblico per l’accattivante messa in scena, l’ottima caratterizzazione dei personaggi e per l’intelligente riscoperta dei generi e della loro commistione al fine di raccontare una storia semplice e popolare.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 10 gennaio 2019
GENERE : Commedia
REGIA: Massimiliano Bruno
ATTORI:  Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Ilenia Pastorelli.
DISTRIBUZIONE : 01 Distribution
PAESE : Italia
DURATA: 102 min.

non ci resta che il crimine-poster-dreamingcinema

3.3 (66.67%) 3 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento