Passing (film 2021)

Festa del cinema di Roma sezione ufficiale.

Passing è un film di Rebecca Hall tratto dal romanzo omonimo di Nella Larsen, edito nel 1929. La pellicola è stata presentata alla sedicesima edizione della Festa del cinema di Roma nei film in concorso e sarà  su Netflix dal 10 novembre. New York, fine anni Venti. Irene Redfield (Tessa Thompson) e Clare Kendry (Ruth Negga) sono due compagne di scuola che si rivedono casualmente dopo anni in un pomeriggio d’estate. Irene fa entrare a casa sua Clare la quale si attira ben presto le simpatie del marito, della famiglia e della cerchia sociale di Irene.

Rebecca Hall, insieme al direttore della fotografia Eduard Gran, sceglie il bianco e nero che ci trasporta subito nel secolo scorso. La macchina da presa si sofferma su ogni singolo componente della storia senza trascurare nulla. I personaggi vengono mostrati per lo più in ambienti chiusi a distanza molto ravvicinata per poter essere analizzati meglio. Irene è una donna sofisticata con un marito medico, una bella casa e due figli. Clare, con i suoi ricci biondi e la sua risata, è una persona molto più istintiva e carismatica.  Anche le due interpretazioni maschili principali sono componenti che si inseriscono a pieno titolo nel film: nella parte di Brian, marito di Irene, troviamo André Holland, un uomo affascinante e facoltoso. A vestire i panni di John-coniuge di Clare- abbiamo Alexander Skarsgard: lui è diametralmente opposto a Brian sulle questioni razziali. Ad accompagnare la storia c’è il sottofondo musicale jazz che si insinua nelle varie pieghe del racconto.

La regista con una grande sensibilità ci regala due ritratti femminili intensi dove per una volta la componente della discriminazione afroamericana è messa da parte. Qui si privilegia l’animo umano e il peso delle sofferenze che ci portiamo dentro. Lo spettatore rimane affascinato dalle due donne che sembrano uscite da un quadro intenso e  profondo.

Maria Vittoria Guaraldi

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment