Il Premio – recensione – film – dreamingcinema

Giovanni Passamonte (Gigi Proietti) ha avuto una vita esagerata: molte mogli e molti figli, ha scritto numerosi best seller di successo internazionale, e, nel frattempo, è diventato un uomo cinico ed egocentrico. Quando gli comunicano che ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura, per paura di volare, decide di partire in auto verso Stoccolma per andare a ritirare il premio insieme a Rinaldo (Rocco Papaleo), suo assistente da sempre. Al lungo viaggio in auto partecipano anche i due figli di Giovanni Passamonte, Oreste (Alessandro Gassmann), personal trainer, e Lucrezia (Anna Foglietta), blogger di successo. La strada da Roma a Stoccolma si trasformerà in un percorso denso di imprevisti in cui il gruppo incontrerà curiosi personaggi, ma  si rivelerà per tutti un’occasione unica per affrontare dinamiche familiari insospettabili e conoscersi veramente.

Il Premio -Un film che fa riflettere sulla vita e sulle dinamiche familiari, la vita può essere una commedia tra gioie, dolori, drammi, verità, un viaggio molto intimo alla riscoperta dei legami. Nella commedia di Alessandro Gasman quello che colpisce è il grande equilibrio narrativo fatto di un mix di risata e malinconia, in parte per ammissione del regista il filmautobiografico ripercorre i lunghi viaggi fatti con il padre Vittorio, caratterizzati da grandi silenzi. Le verità che emergono nel” Il Premio” sono molto nette, sono quelle sbattute in faccia senza riguardi e quelle che risolvono la vita e portano a una pacificazione tra fratelli. L’intimità è messa a nudo ma con tanta leggerezza, una pellicola colorata quasi pop, fresca con tante dinamiche e con due giovani vitali. Una pellicola moderna con un Italia molto diversa, le nevrosi dei protagonisti sono frutto di grande egocerntrismo e del culto della propria immagine, la blogger Lucrezia antipatica, farà emergerela sua essenza di donna fragile e lascerà la radical chic che è in lei. Giovanni Passamonte nel suo viaggio sarà obbligato a rivedere se stesso e a scoprire gli altri e ricominciare un rapporto con i suoi figli. Anche il rapporto di Oreste e il figlio Andrea( Marco Zitelli)   cantante in arte Wrongonyou) subirà un cambiamento.

Tanta leggerezza e eleganza con un buon senso di humor per parlare dei rapporti complessi tra padre e figlio e dell’egocentrismo degli artisti che li spinge a perdere il senso della vita. Una commedia garbata alla riscoperta dei legami familiari che vi farà desiderare di fare un viaggio con le persone che amate. Da non perdere.

Adele de Blasi

DATA USCITA : 6 dicembre 2017
GENERE : Commedia
REGIA: Alessandro Gasman
ATTORI: Gigi Proietti, Alessandro Gassmann, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Matilda De Angelis
DISTRIBUZIONE : Vision Distribution
PAESE : Italia
DURATA: 100 min.

il premio - immagini - dreamingcinema

Vota il film

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento