Quanto basta (2018) – dreamingcinema.it

Con un chiaro omaggio a John Landis e ai suoi Blues Brothers s’apre Quanto Basta, ultima commedia di Francesco Falaschi che racconta senza filtri la sindrome di Asperger, una leggera forma di autismo la cui manifestazione oggi è attestata in circa 25 bambini su 10mila. Come John Belushi nel film cult dell’1980, anche l’aggressivo Arturo (Vinicio Marchioni) all’inizio del film esce di prigione ed è costretto a reinventarsi. Ex cuoco stellato dal passato turbolento, si troverà a scontare il resto della pena ai servizi sociali come insegnante di cucina a dei ragazzi affetti da Asperger. Qui incontrerà Anna, la psicologa che gestisce i ragazzi (Valeria Solesino) e avrà modo di instaurare un rapporto speciale con uno di essi, Guido (Luigi Fedele), il quale da subito mostrerà un’intelligenza fuori dal comune e uno spiccato talento per la cucina.

Se nella prima parte il film fatica ad ingranare soprattutto per una scrittura dei tempi comici e dei dialoghi che non convince, nella seconda si riprende alla grande grazie alla recitazione dei suoi attori e ad uno scatto registico molto azzeccato. Falaschi infatti sfrutta le capacità e l’ottima interazione dei suoi due protagonisti maschili riprendendoli spesso insieme, in modo da sviluppare lentamente un rapporto nel quale troviamo rappresentato tutto il senso di questo bel film. Guido non ha bisogno di essere compatito, ma di qualcuno che lo faccia sentire in grado di poter raggiungere gli obiettivi che si prefigge, non abbandonandolo alla solitudine e cercando di rispettarne i passi, magari più lenti degli altri ma non per questo meno decisi. Il film riesce perciò nell’intento di avvicinare il pubblico ad una tematica così delicata senza impietosirlo, puntando sui toni di una commedia tenera e sincera che critica con coraggio alcuni stereotipi, mode e credenze della nostra società.

Quanto Basta si dimostra un’opera intelligente e ben realizzata, la quale invita lo spettatore a lasciarsi andare verso il prossimo senza diffidenze o retaggi culturali imposti. Perché la condivisione può salvare e un cinema che con il garbo delle sue immagini riesce a spiegarlo è sempre consigliato.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 5 aprile 2018
GENERE : Commedia
REGIA: Francesco Falaschi
ATTORI: Vinicio Marchioni, Valeria Solarino, Luigi Fedele, Nicola Siri, Mirko Frezza
DISTRIBUZIONE :  Notorius
PAESE : Italia
DURATA: 92 min.

quanto basta-poster-dreamingcinema

3 (60%) 2 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento