Road 47

“Road 47” è un film sulla guerra, non di guerra. Vincente Ferraz, già regista del documentario “Soy Cuba, O Mamute Siberiano”, ha deciso di puntare l’occhio della sua cinepresa su un avvenimento poco noto della Storia: la partecipazione dei militari della FEB (Força expedicionária brasileira) alla Seconda Guerra Mondiale. Non molti sanno, infatti, che nel 1944, in pieno conflitto, a combattere lungo la Linea Gotica c’erano anche 12.000 giovanissimi soldati brasiliani, venuti ad affrontare una guerra che non li riguardava in un continente a loro ignoto.

Ferraz non ha voluto raccontare solo un episodio di questa grande guerra. “Road 47” non è un inno all’eroismo e al coraggio militare: semmai è un delicato elogio delle relazioni umane che, inevitabilmente, si creano tra chi rischia la vita in ogni momento. I veri protagonisti di quest’opera non sono sette militari ma sette uomini che si sono trovati, loro malgrado, a indossare un’uniforme. Sono eroi per caso, disertori di diversi eserciti, comandanti e sergenti semplici ma sono, soprattutto, degli uomini che si trovano a condividere le loro sofferenze. Ed è proprio questo l’intento, riuscito, di Ferraz: raccontare il lato umano della guerra.

Vero centro di pathos dell’intero film è la coppia formata da Piauí (Francisco Gaspar), un ingenuo soldato brasiliano che rasenta il limite della follia, e dal colonnello Mayer (Richard Sammel), un disertore tedesco: all’inizio insofferenti l’uno dell’altro, costretti in un alleanza senza fiducia, alla fine diventeranno il simbolo di un’umanità e di una fratellanza che va al di là di ogni bandiera e di ogni pregiudizio. Francisco Gaspar dimostra di essere un attore dal gran talento capace, da solo, di reggere tutta la drammaticità di quest’opera.

A tratti lento e ridondante, quest’ultima fatica di Ferraz colpisce per la fotografia: costanti i toni quasi monocromatici delle montagne innevate che riescono ad essere un perfetto controcanto delle passioni dai toni caldi che attraverseranno l’avventura di questi uomini.

Micol Koch

 LOCANDINA
DATA USCITA 23 aprile 2015
GENERE Drammatico
ANNO: 2013
REGIA: Vincent Ferraz
ATTORI: Sergio Rubini, Daniel de Oliveira, Francisco Gaspar, Thogun, Julio Andrade.
DISTRIBUZIONE: Cinecittà luce
PAESE: Italia Brasile Portogallo
DURATA: 108 min

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment