Room

Se si volesse trovare un filo conduttore del cinema di Larry Abrahmson sarebbe quello di raccontare le sue storie sul filo dell’emozione. Tutti i suoi film a partire da “Garage”, il lungometraggio che lo rivelò al pubblico italiano, sono infatti la somma dei sentimenti che i personaggi mettono in campo. Succede così anche in “Room” appena passato al festival di Roma, come testimoniano i molti occhi ludici che accompagnano il deflusso degli spettatori al termine del film. A provocarli non è l’intreccio che sta alla base del film, quello che in due fasi successive ci porta dapprima all’interno della stanza in cui madre e figlio sono da anni sequestrate e più tardi a registrare le difficoltà di un reinserimento famigliare che nel caso della donna si rivelerà più traumatico del previsto a causa di ragioni che solo in parte scopriremo. A far vibrare il cuore dello spettatore è infatti la maniera in cui la mdp riesce a essere parte dell’intimità dei personaggi, disponendosi all’ascolto delle fragilità che scandiscono la riconquista della normalità da parte delle protagoniste.

A riempire lo schermo è la gestualità minuta che accompagna una richiesta d’affetto oppure le coordinate di uno sguardo che si infrangono in un rivolo di luce. Se il titolo del film allude a un tipo di limitazione che è soprattutto psicologica per le implicazioni che il sequestro ha lasciato sia nelle vittime che nei  loro famigliari, “Room” può contare sulla presenza a dir poco accattivante di Jacob Tremblant nella parte del piccolo Jack  e di quella di Brie Larson nella parte di sua madre. Una bravura da premio Oscar ( e non è detto che l’Academy non faccia in tempo ad accorgersene) che permette a “Room” – e qui torniamo al discorso iniziale – di farsi perdonare anche il fatto di approfittare un po’ troppo della contaggiosa tenerezza del piccolo protagonista, davvero imbattibile nel suscitare l’empatia dello spettatore.

Carlo Cerofolini

LOC
DATA USCITA : 3 marzo 2016
GENERE: Drammatico
REGIA: Lenny Abrahamson
ATTORI: Brie Larson, Megan Park, William H. Macy, Jacob Tremblay, Joan Allen
DISTRIBUZIONE Universal Pictures
PAESE Irlanda
DURATA . 118 min.
Rate this post

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment