Chi salverà le rose

Nel lontano ’86, Carlo Delle Piane, diretto da Pupi Avati in “Regalo di Natale”, vinse la Coppa Volpi, alla Mostra del cinema di Venezia, come miglior interprete, per avere recitato il ruolo di un incallito giocatore di poker: l’avvocato Santelia.  Forse la vittoria non è bastata all’attore, perchè a distanza di 31 anni, Carlo, questa volta diretto dal regista Cesare Furesi, torna ad indossare proprio i panni dello stesso avvocato, in un film che vuole proporsi come uno spin-off della precedente pellicola del regista bolognese.

L’avvocato Giulio Santelia è un anziano che ha dimenticato la sua  professione per dedicarsi completamente al poker. Se c’è una cosa che ama più del gioco, quella è Claudio (Lando Buzzanca), con il quale convive in una villetta di campagna ormai in decadenza. Giulio infatti, ha lasciato il poker per dedicarsi completamente alle cure del compagno gravemente malato e, le difficoltà economiche, non si sono certo fatte aspettare. Le abilità da giocatore professionista, però, tornano utili all’anziano che, costretto a licenziare la cuoca, il giardiniere, e a vendere tutti i mobili della casa, bluffa perfettamente lasciando Claudio all’oscuro di tutto. Quando la situazione peggiora, il solo amore di Giulio non può bastare, c’è bisogno di Valeria (Caterina Murino), la figlia dell’avvocato che pur avendo un rapporto conflittuale con il padre, adora Claudio; e di Marco, il figlio di Valeria, che ha iniziato, proprio come suo nonno, ad appassionarsi al poker. Un opera prima in cui il regista Cesare Furesi affronta con delicatezza il tema dell’omosessualità in modo del tutto inusuale, due persone anziane unite da un amore che si incarna nella rosa che ogni giorno, Giulio, porta premurosamente al capezzale del compagno.,

Il regista dirige con sapienza gli attori , accompagnati da musiche accattivanti ma che sovrastano troppo la scrittura mettendone in luce le crepe. Una sceneggiatura che ha qualche falla, seppur scritta a sei mani (regista, suo figlio Guido, e Paola Mammini), che unita alla recitazione di Caterina Murino (Valeria) e di alcuni attori secondari, diventa troppo teatrale, retorica quasi da fiction televisiva, abbassando il livello narrativo.

Matteo Battilani

 

 

 

DATA USCITA : 16 marzo 2017
GENERE : Drammatico
REGIA: Cesare Furesi
ATTORI: Carlo Delle Piane, Caterina Murino, Lando Buzzanca, Antonio Careddu, Philipper Leroy, Guenda Goria, Massimiliano Buzzanca, Eleonora Vallone, Ignazio Chessa, Maurizio Pulina, Antonio Luvinetti, Pier Luigi Alvau, Matteo Gazzolo, Paolo Palmieri.
DISTRIBUZIONE : Corallo Film
PAESE : Italia
DURATA: 103 min.

chi salverà le rose

 

5 (100%) 1 vote

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento