Sky: Alfredino – Una storia italiana

SKy: Alfredino – Una storia italiana è una miniserie prodotta da Sky Original per la regia di Marco Pontecorvo che rievoca un celebre fatto avvenuto  nel Vermicino: la tragica vicenda di Alfredino Rampi. Scritta da Barbara Petronio e Francesco Belletta, la miniserie è composta da quattro puntate trasmesse in due prime serate il 21 e il 28 giugno. Attualmente è disponibile sulla piattaforma Sky e NowTv. Estate 1981: Franca (Anna Foglietta) e Ferdinando Rampi (Luca Angeletti) vivono un’esistenza tranquilla e serena  a Vermicino. Hanno due figli: Alfredo di 6 anni e Riccardo 4. Il pomeriggio del 18 giugno Alfredo scompare. Verrà ritrovato in un pozzo artesiano ad appena 40 metri di profondità. I primi tentativi per tirarlo fuori non vanno a buon fine e presto la vicenda attira l’attenzione dell’opinione pubblica.

Sky: Alfredino – Una storia italiana tocca una ferita aperta nella memoria degli italiani. Una vicenda che vide il sistema impreparato ad un’emergenza simile e il cui esito fallimentare portò alla nascita della Protezione Civile.  Un evento  doloroso che tenne l’Italia intera di fronte agli schermi. Una brutta storia resa ancor più terribile dal modo in cui venne raccontata dal giornalismo di allora. Attraverso una diretta di 18 ore che trasformò l’accaduto in uno squallido reality del dolore con tanto di pubblico giunto sul posto.

La miniserie è un racconto corale che ha potuto valersi dell’impegno di un cast ottimamente assortito. Ciascun personaggio ha il suo spazio: la famiglia Rampi, i vigili del fuoco, il gruppo di speleologi fino alle persone comuni scese nel pozzo. L’uso rigoroso delle immagini (vediamo Alfredo solo all’inizio) evita qualsiasi rischio di spettacolarizzazione per concentrarsi solo sulla storia e le persone coinvolte. In tal senso, la miniserie invita a riflettere sul giornalismo di allora e sull’attenzione morbosa mediatica. Il risultato è un prodotto fortemente didascalico ma scritto con rigore, solidità ed empatia.

Laura Sciarretta

Author: Adele De Blasi

Share This Post On

Submit a Comment