Un estate in Provenza

Nella campagna provenzale accarezzata dal maestrale giungono in vacanza dai nonni Léa, Adrien e il fratellino Théo, sordo dalla nascita.

Non è la vacanza dei loro sogni e in meno di ventiquattro ore è scontro generazionale con il nonno Paul, un olivicoltore rigido e burbero che non hanno mai conosciuto a causa di un vecchio conflitto familiare con la madre.

Ben presto però il passato tempestoso di Paul si riaffaccia e i trasgressivi anni Settanta fanno ritorno sullo sfondo incantevole della Provenza mettendo in luce il suo lato più umano e affettuoso. Ecco che le differenze tra la vita di città e di campagna si annullano e le due generazioni possono finalmente incontrarsi dando vita a una vacanza indimenticabile.

Dopo Vento di primavera, Rose Bosch torna alla regia con una commedia delicata che mostra in maniera divertente lo scontro tra generazioni diverse …. che poi così diverse non sono! Un film dove i sentimenti sono in primo piano,una piccola malinconia da sapore al film, lo charme della regione, la Provenza, è la location dove si muovono i personaggi dando vita a piccoli eleganti quadri campestri. Jean Reno e Anna Galiena, sono nonni fuori dagli schemi, hippies,che ritroveranno gli amici della loro gioventù in stile Easy Rider, Jean Reno è il vecchio burbero ma allo stesso modo tenero agricoltore, innamorato dei suoi ulivi. Dopo una gioventù in sella alla sua moto si è rifugiato con la moglie in questo piccolo paradiso lontano da tutto. Un uomo di poche parole che ritrova se stesso nel dialogo silenzioso con il nipotino muto che lo riporterà alla dolcezza dell’amore. Una pellicola dolce idonea a tutta la famiglia,i buoni sentimenti emergono, gli antichi rancori si placano e tutto si ricompone magicamente.

Adele de Blasi

unestate-in-provenza-rose-bosch-poster-italiano-22LOC

 DATA USCITA : 13 aprile 2016
GENERE: Commedia
REGIA: Rose Bosch
ATTORI: Jean Reno, Anna Galiena, Chloé Jouannet, Hugo Dessioux, Aure Atika
DISTRIBUZIONE Nomad film
PAESE Francia
DURATA .105 min.

 

 

 

5 (100%) 1 vote

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento