Un figlio a tutti i costi – film (2018) – dreamingcinema.it

 

Dal primo marzo è presente in 50 sale su territorio nazionale Un figlio a tutti i costi, opera prima del cinquantaduenne attore e regista di teatro Fabio Gravina. Musicata da Gigi d’Alessio, questa trasposizione cinematografica dell’omonimo e apprezzato spettacolo teatrale racconta la storia dei coniugi Orazio, interpretato dallo stesso Gravina, e Anna Pettine (Roberta Garzia), e la loro spasmodica ricerca di avere un figlio. Il motore narrativo del racconto sarà proprio affidato alla testarda moglie, la quale spinta dall’irrefrenabile desiderio di rimanere incinta proverà in tutti i modi a sollecitare sull’argomento il marito, ai suoi occhi eccessivamente remissivo e per nulla vitale. Così, seguendo il canovaccio della più classica commedia degli equivoci, Orazio sarà trascinato in un vortice di eventi grotteschi, fra il sacro e il profano, che lo condurranno negli studi di strambi dottori (tutti interpretati da Maurizio Mattioli) e addirittura nelle assurde vesti di indagato per reati satanici nella caserma del Commissario Ivano Marescotti.

 Quello su cui appare più importante riflettere in film come questi, prodotti nel circuito indipendente e quindi chiaramente manchevoli in alcune componenti tecniche come sonoro, montaggio o regia, è soprattutto il tipo di comicità che viene proposta al pubblico e attraverso quali prospettive viene descritta la società in cui si svolge l’azione. Nell’opera di Gravina purtroppo la risata è generata da tutta una serie di luoghi comuni sulla virilità dell’uomo, sulle indagini poliziesche, sulla figura della donna come esclusivamente dedita a fare figli e in più in generale su una visione retrograda (sottilmente celata nel film ma non per questo meno sgradevole) della società in cui tutto ciò che si discosta dai valori tradizionali della famiglia è visto come sbagliato, pittoresco  o addirittura criminale.

Commedie come Un figlio a tutti costi mancano quindi l’appuntamento con i tempi, raccontando temi complessi e attuali in modo troppo debole dal punto di vista prettamente cinematografico, rifugiandosi in una comicità riassicuratrice che solletica ma non scuote affatto lo spettatore.

Andrea Tiradritti

DATA USCITA : 1 marzo 2018
GENERE : Commedia
REGIA: Fabio Gravina
ATTORI:  Fabio Gravina, Roberta Garzia, Ivano Marescotti, Paola Riolo, Maurizio Mattioli
DISTRIBUZIONE : Easy Cinema
PAESE : Italia
DURATA: 90 min.

un figlio a tutti i costi - poster - dreamingcinema

 

2.4 (48.57%) 7 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento