Un’altra vita – Mug (2018) -dreamingcinema.it

La turbolenta vita di un giovane operaio di cantiere, appassionato di heavy metal, appartenente ad una famiglia di parrocchiani, viene bruscamente “frenata” da un gravissimo incidente lavorativo, che deturperà la faccia dello stesso; da questa terribile vicissitudine, il giovane diventerà “oggetto mediatico” dell’intero paese, per via della prima operazione di ricostruzione facciale. Nonostante ciò, il giovane difficilmente accetterà la situazione, che lo vedrà sospeso fra melensa comprensione e inaccettabile scherno.

Un’altra vita – Mug è quel lavoro filmico fatto con quella passionalità, con quell’empatia – riconosciuta dalla stessa regista – utili a rendere molto più che convincente, l’intero contesto ma soprattutto il personaggio presentato; applicando un corredo stilistico degno di nota – suadente, quasi a ricordare in maniera molto vaga quello di un grande regista come Theo Angelopoulos – la giovane regista Małgorzata Szumowska sceglie una storia molto complessa, descrivendo in maniera quasi intima ma affiatata, la rurale provincia polacca, collocando un delicato- e prezioso – tratto intimistico. La costruzione della statua di Cristo e la prima operazione di trapianto facciale sono gli elementi fondamentali di Un’altra vita – Mug; il pubblico rimarrà decisamente soddisfatto della resa, sia sul piano stilistico – come accennato prima – sia sul piano contenutistico.

Un legame forte e commovente, una storia tratta da fatti realmente accaduti; Un’altra vita – Mug è un film universale, semplice ma anche portatore di un messaggio preciso.

Alessio Giuffrida

DATA USCITA : 24 aprile 2019
GENERE : Drammatico
REGIA: Malgorzata Szumowska
ATTORI:  Mateusz Kosciukiewicz, Agnieszka Podsiadlik, Roman Gancarczyk, Malgorzata Gorol, Dariusz Chojnacki.
DISTRIBUZIONE : BIM e Movies Inspired
PAESE : Polonia
DURATA: 91 min.

unaltravitamug-poster-dreamingcinema

3.5 (70%) 2 votes

Autore: Adele De Blasi

Condividi questo post su

Invia un Commento